Roma, biglietti nominativi per il Colosseo: la mossa anti bagarini e saltafila

Roma, biglietti nominativi per il Colosseo. La decisione rigida e irreversibile della Direzione del Parco archeologico

biglietti nominativi per il Colosseo
Ultimo aggiornamento:

Roma, biglietti nominativi per il Colosseo. Proprio come per i concerti, per arginare il fenomeno del ‘secondary ticketing‘. D’ora in poi chi vorrà acquistare un tagliando per visitare l’Anfiteatro Flavio e le altre meraviglie dell’area ad esso dedicata dovrà farlo a proprio nome.

L’iniziativa è stata già testata lo scorso 25 giugno, in occasione delle vendite per ‘Full Experience Sotterranei’ e ‘Arena’, oltre che per l’evento ‘Luna sul Colosseo’. Scopo dell’iniziativa è evitare le speculazioni da parte dei bagarini, che spesso applicano al costo normale del biglietto uno aggiuntivo.

BIGLIETTI NOMINATIVI PER IL COLOSSEO, “DECISIONE EPOCALE”

La procedura non ammetterà errori o sviste: se il nome sul tagliando non sarà lo stesso di quello sul documento d’identità esibito, non si potrà accedere al Parco, né tanto meno chiedere il rimborso della cifra pagata. Un “passaggio fondamentale“, l’ha definito la Sottosegretaria alla Cultura Borgonzoni, condotto anche per “tutelare uno dei siti più visitati al mondo“.

Non solo: la scelta, prosegue la Borgonzoni, si propone come “modello per le città d’arte d’italiane afflitte dallo stesso problema“. A lei fa eco la direttrice del Parco, Alfonsina Russo, che parla di “decisione epocale, intrapresa in accordo con Sottosegretario e Prefettura capitolina“, segno di quanto “l’attenzione e la cura per il pubblico siano al primo posto nella gestione dell’area“.

BIGLIETTI NOMINATIVI PER IL COLOSSEO, AL VIA I CONTROLLI

Biglietti nominativi per il Colosseo

I biglietti nominativi per il Colosseo, come detto, è in vigore dal 25 giugno. Se però il biglietto è stato acquistato nei giorni precedenti tale data, non ci sarà bisogno d’indicare anche i propri dati anagrafici. I controlli incrociati prenderanno effettivo avvio a partire da domani, 2 luglio, 2022. Essi avranno luogo all’entrata del monumento, alla presenza anche di membri delle forze dell’ordine.

Segui la cronaca di roma anche su fb