Gianni Nazzaro, la vedova fermata e denunciata a Roma

Gianni Nazzaro, il provvedimento al termine di un controllo su strada in via di Ripetta

Gianni Nazzaro vedova
Ultimo aggiornamento:

Disavventura per la vedova del cantante e attore Gianni Nazzaro. La donna è stata infatti pizzicata a girare per Roma con il pass disabili del marito, morto nel luglio dello scorso anno. Inoltre il veicolo che stava guidando, targato in Francia, non sarebbe stato immatricolato secondo le normative vigenti. Non solo: da alcuni accertamenti è risultato che le sarebbero stati elevate circa 900 contravvenzioni per violazioni del codice della strada.

GIANNI NAZZARO, LE CONTESTAZIONI ALLA VEDOVA

Cittadina jugoslava ma residente a Roma, è stata fermata in una Ztl in centro città dagli agenti della Polizia Locale, Gruppo Pronto Intervento Traffico (GPIT). I quali le hanno contestato innanzitutto di non aver apposto sulla sua auto una targa italiana, come prassi per gli stranieri che risiedono nel nostro paese da oltre tre mesi. In più recava in fotocopia il documento per la circolazione dei disabili, risultato poi revocato per la morte dell’intestatario.

GIANNI NAZZARO, LE SANZIONI A CARICO DELLA DONNA

Tali irregolarità le sono costate multe per un importo superiore ai 500 euro. A ciò si è aggiunta la confisca dell’auto, una Chrysler Cruiser, immediatamente posto sotto sequestro. Il suo caso verrà adesso segnalato al Dipartimento competente, che darà avvio all’iter di riscossione di quanto dovuto per le multe pagate.