Amazon e Apple graziati dal Tar del Lazio, annullata la multa da 100 milioni

Amazon e Apple le due maxi aziende erano finite nei “guai” nello scorso Novembre 2021 per presunta intesa anticoncorrenziale. La sentenza e la conseguente maxi multa è stata però annullata dal Tar del Lazio.

AMAZON E APPLE SALVI – LA SENTENZA DEL TAR DEL LAZIO

A stabilirlo è stato il Tar del Lazio, che ha annullato la decisione dell’Agcm con un’unica sentenza che ha riunito i ricorsi proposti da varie società controllate e direttamente riconducibili alle due big tech americane.

La sanzione che riguardava, ha spiegato la sentenza del Tar, una clausola del contratto stipulato tra Apple e Amazon nel 2018, che aveva riservato la vendita di prodotti Apple/Beats, a marchio Apple, tramite il marketplace di Amazon ai cosiddetti  Apple Premium Resellers: rivenditori che, all’interno del sistema di distribuzione della Mela di Cupertino, soddisfano gli standard più elevati di qualità e investimenti.

Un’intesa quindi che avrebbe permesso ai rivenditori del colosso guidato da Tim Cook di disporre di un canale privilegiato per vendere i lori prodotti, a scapito di tutti gli altri, come riporta Milano Finanza.

La sanzione è stata però annullata e i 2 colossi non dovranno pagare la multa da oltre 100 milioni di euro.

SEGUICI SU FACEBOOK

MOSTRA VAN GOGH A ROMA – INFO E PREZZI 

ULTIME NOTIZIE

LEGGI ANCHE