🟥 ULTIME NEWS

🟥 ULTIME NEWS

Minorenne ridotta in schiavitu: coppia in manette a San Basilio

Minorenne ridotta in schiavitu. Per questo reato, insieme a quello di lesioni personali gravi, sono stati arrestati i genitori della ragazzina, di appena 14 anni. Il provvedimento è stato eseguito ieri mattina dagli agenti della PS del IV Distretto San Basilio. La Procura di Roma ha coordinato le indagini, al termine delle quali la Dda ha avanzato la richiesta di fermo, cui il Gip ha dato parere favorevole. In manette è così finita una coppia di coniugi bosniaci, di età rispettivamente 41 e 36 anni. A loro carico gravi indizi circa la commissione dei reati suddetti, che i due avrebbero effettuato in concorso tra loro. Una posizione resa inoltre più grave dal fatto che la vittima fosse la loro figlia minore.

MINORENNE RIDOTTA IN SCHIAVITU, I FATTI (AGGHIACCIANTI)

Su disposizione dello stesso Giudice per le indagini preliminari, l’uomo è stato trasferito in carcere, mentre alla moglie sono stati concessi i domiciliari. Il lavoro degli inquirenti era partito lo scorso ottobre, quando la minore si era presentata sua sponte negli Uffici della Polizia. Qui, in lacrime, aveva raccontato le vessazioni a cui da anni la sottoponevano i familiari. I quali, attraverso atti di violenza sia fisica che verbale, la costringevano ad una vita di stenti, compiendo mansioni domestiche non normali per la sua età. Inoltre doveva mendicare fuori da un supermercato e addirittura sposare uno sconosciuto a cui i genitori l’avevano ‘venduta’.

Fabio Villani
Laureato alla Specialistica in Filologia Greca e Latina. Esordisco nel giornalismo durante un tirocinio universitario. Tra le mie passioni, calcio, cinema e musica

LEGGI ANCHE

ULTIME NOTIZIE