🟥 ULTIME NEWS

🟥 ULTIME NEWS

Scontri A1, primi provvedimenti: un arresto e centinaia di identificati

Scontri A1, scatta la rete delle forze dell’ordine. E intrappola buona parte dei protagonisti degli atti di teppismo di ieri pomeriggio. Decisive sotto questo aspetto le immagini della videosorveglianza dell’area di servizio dove i due gruppi rivali si sono incrociati. Sarebbero 195 in tutto, di cui 115 romanisti e 80 napoletani. A questi ultimi, per conseguenza, è stato negato l’ingresso al ‘Ferraris’ di Genova per assistere a Samp-Napoli. Nel computo anche un arrestato, un tifoso giallorosso ferito da colpi d’arma da taglio. L’accusa a suo carico è rissa aggravata.

SCONTRI A1, LE POSSIBILI CONSEGUENZE PER I RESPONSABILI

Sulla vicenda indagherà anche la Procura di Arezzo, dopo aver letto il rapporto delle forze dell’ordine accorse sul posto. I responsabili, qualora inchiodati, rischiano di rispondere di reati pesantissimi: interruzione di pubblico servizio e attentato alla sicurezza dei trasporti, solo per citarne alcuni. Che potrebbero costare loro sanzioni non da poco, sia sotto il profilo amministrativo che penale. Si farà così giustizia di quanto messo a colpi di spranghe, bastoni, bombe carta e fumogeni da circa 350 facinorosi. Che si sono mossi tra l’area di sosta e la corsia nord dell’autostrada.

Fabio Villani
Laureato alla Specialistica in Filologia Greca e Latina. Esordisco nel giornalismo durante un tirocinio universitario. Tra le mie passioni, calcio, cinema e musica

LEGGI ANCHE

ULTIME NOTIZIE