Seguici sui Social

XI Municipio

Magliana, pecora investita e traffico paralizzato

Pubblicato

il

Magliana, pecora investita e traffico paralizzato

Bruttissimo scenario per coloro che si sono trovati alla fine di via isacco Newton all’imbocco del viadotto della Magliana, strada del XI Municipio di Roma.

Intorno alle 15 e 30 uno sventurato automobilista ha colpito in pieno una pecora che è stata vista morente in stato di semicoscienza dagli automobilisti che passavano.

La pecora apparteneva ad un gregge che stava pascolando nella zone limitrofe non abbiamo ulteriori notizie su altre pecore eventualmente colpite.

Illeso, l’autista della macchina, la quale però ha riportato gravissimi danni alla parte frontale.
Traffico intenso causato dall’incidente bocca l’imbocco del viadotto della magliana per qualche chilometro.

Segui Cronaca di Roma anche su Facebook 

Occhio alla nuova truffa PayPal 

Attualità

Casetta Mattei, perdita d’acqua preoccupa: “Fuoriesce da un buco nell’asfalto”

Pubblicato

il

Casetta Mattei, perdita d’acqua preoccupa: “Fuoriesce da un buco nell’asfalto”

Nel quartiere del municipio XI, in via Casetta Mattei al civico 146, c’è una perdita di acqua che preoccupa i residenti. Il guasto dura da diversi giorni e non sembra diminuire, anzi sembra peggiorare nel tempo.

La perdita d’acqua non si limita a stagnare davanti a un solo edificio, ma scorre lungo la strada in discesa verso via Portuense a causa della pendenza della strada. Sia i residenti che le attività commerciali della zona sono preoccupati per il problema e hanno segnalato il guasto ad Acea più volte senza ottenere soluzioni.

L’acqua che fuoriesce si accumula formando un ristagno di dimensioni significative, ostacolando l’accesso al marciapiede e minacciando il selciato di alcune attività commerciali. I residenti temono che il buco nell’asfalto possa allargarsi ulteriormente e diventare pericoloso, considerando la presenza di voragini già presenti nella zona.

La perdita di acqua continua a causare uno spreco notevole e i residenti sono preoccupati per l’implicazione sulla sicurezza della strada. Sperano che il problema venga risolto al più presto per evitare che si trasformi in una situazione pericolosa per tutti coloro che vivono e lavorano nella zona.

Fonte

Continua a leggere

I Municipio

Quali strade verranno rifatte per il Giubileo 2025? L’elenco completo di tutte le arterie previste dai lavori

Pubblicato

il

Quali strade verranno rifatte per il Giubileo 2025? L’elenco completo di tutte le arterie previste dai lavori

Giubileo 2025 le strade che verranno rifatte – Il prossimo Giubileo 2025 rappresenta un’opportunità straordinaria per la città di Roma poiché consentirà di realizzare interventi attesi da anni, che altrimenti non sarebbero stati possibili senza le risorse eccezionali legate a questo grande evento.

Lo ha sottolineato Dario Nanni, consigliere comunale e Presidente della Commissione Capitolina Speciale Giubileo 2025, durante il suo intervento a Radio Radio nella trasmissione “Un giorno speciale” condotta da Francesco Vergovich.

Quali strade verranno rifatte per il Giubileo 2025?

Numerose arterie principali della città saranno oggetto di importanti interventi di manutenzione straordinaria, sia le grandi direttrici che partono da Roma, come la Prenestina, la Portuense, la Tuscolana, la Laurentina, la Collatina e l’Ardeatina, sia strade di grande viabilità come Via Boccea, Via della Pisana, Via Ostiense, Via di Grotta Perfetta, Via Cristoforo Colombo, la Tangenziale Est e Via Pratica di Mare.

Un totale di quarantotto strade su cui sarebbe stato impossibile intervenire senza i fondi straordinari del Giubileo. Queste arterie verranno completamente ripavimentate, con una durata stimata di oltre quindici anni, grazie ai lavori che verranno eseguiti di notte per ridurre al minimo i disagi per i cittadini romani e che saranno completati entro marzo 2025.

Nanni ha sottolineato che la Commissione Giubileo continuerà a monitorare attentamente l’andamento dei lavori e a verificare tempistiche e modalità di questi importanti interventi, i quali contribuiranno significativamente a migliorare la viabilità e la sicurezza della città. fonte 

Continua a leggere

Cronaca

Corviale, NAS sequestrano 14 kg di cibo e fanno 4.500 euro di multa

Pubblicato

il

Corviale, NAS sequestrano 14 kg di cibo e fanno 4.500 euro di multa

I Carabinieri della Compagnia di Roma Eur, con il supporto dei Carabinieri del Nucleo Cinofili di Santa Maria di Galeria e del N.A.S. di Roma, hanno condotto un servizio straordinario di controllo del territorio nel quartiere Corviale.

L’iniziativa è stata orientata verso la prevenzione e la repressione della criminalità diffusa nelle zone urbane periferiche. Tale azione, fortemente promossa dal Prefetto di Roma Lamberto Giannini all’interno del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, rientra in un ampio piano strategico elaborato dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma. Questo piano è volto a contrastare situazioni di degrado, abusivismo e illegalità presenti nei quartieri periferici della città.

Durante il servizio condotto a Casatta Mattei in via Mazzacurati, nell XI Municipio di Roma, i Carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità (N.A.S.) hanno contestato al responsabile di un’attività commerciale diverse violazioni amministrative, focalizzate sul mancato rispetto dei requisiti generali in materia di igiene e sulla mancata predisposizione di procedure di autocontrollo basate sui principi di H.C.C.P. Inoltre, è stata riscontrata la violazione relativa alla mancata tracciabilità e rintracciabilità degli alimenti.

A seguito di tali irregolarità, è stata emessa una sanzione amministrativa nei confronti del responsabile dell’attività, con un importo complessivo di 4500,00 euro. Parallelamente, sono stati sequestrati oltre 14 kg di generi alimentari.

Questa azione mira a garantire il rispetto delle normative in materia di sicurezza alimentare e igiene, sottolineando l’importanza della tracciabilità e del controllo rigoroso per garantire la sicurezza dei consumatori.

Continua a leggere

I Municipio

Elenco delle 80 nuove Zone 30 km/h a Roma, dal centro storico alle periferie

Pubblicato

il

Elenco delle 80 nuove Zone 30 km/h a Roma, dal centro storico alle periferie

Saranno all’incirca 80 le ‘Zone 30′ che verranno implementate a Roma sia nel centro che nelle zone periferiche. Il sindaco Gualtieri ha come obiettivo quello di raggiungere una copertura del 70 percento delle strade della capitale con un limite di velocità di 30 km all’ora. Già sono stati stanziati 3,5 milioni di euro da parte di Roma Capitale per realizzare le prime ‘Isole ambientali’ della città, con sei di queste già completate su un totale previsto di oltre 70.

Gualtieri ha affermato: “Vogliamo diffondere le Zone 30 in tutta la città”. Durante la settimana, è stata inaugurata la ‘Zona 30′ di Casal Monastero, in via Ratto delle Sabine, un’area situata di fronte a una chiesa e una scuola. “Questo progetto non prevede soltanto l’abbassamento della velocità ma anche un recupero dello spazio, con il verde. In questo quartiere, oltre il Gra, stiamo intervenendo in modo prioritario perché è una zona della città che è stata un po’ abbandonata. Ora aiuteremo questi spazi a essere vissuti e migliorati”.

Ecco l’elenco delle 80 Zone 30 previste dal Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (Pums):

  • P2-01 Pigneto
  • P2-02 Casal Bertone
  • P2-03 Acqua Sacra
  • P2-04 Osta Antica
  • P2-05 Axa Malafede
  • P2-06 Aventino
  • P2-07 Centocelle
  • P2-08 Quadraro Vecchio
  • P2-09 Tuscolana
  • P2-10 Villa Certosa
  • P2-11 La Rustica
  • P2-12 Monte Verde
  • P2-13 Marconi
  • P2-14 Fonte Meravigliosa
  • P2-15 Eur
  • P2-16 Prati
  • P2-17 Torraccia
  • P2-18 Testaccio
  • P2-19 Portuense
  • P2-20 Garbatella
  • P2-21 Montagnola
  • P2-22 San Paolo
  • P2-23 Stazione S. Pietro
  • P2-24 Avignone
  • P2-25 Coppedé
  • P2-26 Morena
  • P2-27 Lungomare Ostia
  • P2-28 Zama
  • P2-29 Terme di Caracalla
  • P2-30 Porta Metronia
  • P2-31 Val d’Ala
  • P2-32 Piazza Alessandria
  • P2-33 Ex-Tangenziale est
  • P2-34 P.zza Gondar – Addis Abeba
  • P2-35 Trastevere Ripa
  • P2-36 Isola Ambientale Farnese Portico D’Ottavia
  • P2-37 Isola Ambientale Navona Pantheon
  • P2-38 Spagna Trevi Quirinale
  • P2-39 Ludovisi Veneto
  • P2-40 Termini
  • P2-41 Viminale
  • P2-42 Esquilino
  • P2-43 Colosseo Colle Oppio
  • P2-44 Celio
  • P2-45 San Saba
  • P2-46 Lungotevere Ansa Barocca
  • P2-47 Torre Maura
  • P2-48 Villaggio Olimpico
  • P2-49 Lucchina-Ottavia
  • P2-50 Battistini
  • P2-51 Amba Alagi
  • P2-52 Sanfippolito
  • P2-53 Province
  • P2-54 High line Prenestina
  • P2-55 Romanisti
  • P2-56 Colli Aniene
  • P2-57 Colle di Mezzo
  • P2-58 Casal Bernocchi
  • P2-59 Gianicolense
  • P2-60 Valle dell’inferno
  • P2-61 Degas
  • P2-62 Parco de Medici
  • P2-63 Piazza Morelli
  • P2-64 Etruria
  • P2-65 Tor Pignattara
  • P2-66 Beltramelli
  • P2-67 Casal Bruciato
  • P2-68 Meucci
  • P2-69 Bertarelli
  • P2-70 Collina Lanciani
  • P2-71 Mura Ardeatine
  • P2-72 Via di Porta Latina
  • P2-73 Acquedotto Paolo
  • P2-74 Corso Italia
  • P2-75 Casal Brunori
  • P2-76 Primavalle
  • P2-77 Balduina

Le tre Zone 30 già attive al momento dell’approvazione del Pums: P1-01 Monti, P1-02 Borgo Pio, P1-03 Appia Antica

Le Zone 30 da attivare (alcune, come abbiamo visto, sono già state attivate), elencate dal P2-01 Pigneto al P2-77 Balduina.

Fonte

Continua a leggere

Cronaca

Corviale, Carabinieri setacciano il quartiere. I dettagli dell’operazione

Pubblicato

il

Corviale, Carabinieri setacciano il quartiere. I dettagli dell’operazione

Operazione Anticrimine a Corviale: Carabinieri in Azione contro Degrado e Illegalità

Nel quartiere Corviale a Roma, i Carabinieri del Comando Provinciale hanno condotto un’intensa operazione volta a prevenire e contrastare ogni forma di degrado e illegalità. L’operazione ha coinvolto i Carabinieri della Compagnia Roma Eur, con il supporto dei colleghi del Gruppo di Roma, del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Roma, e del Nucleo Cinofili “Santa Maria di Galeria”.

La vasta rete di verifiche ha interessato le palazzine popolari, le aree verdi circostanti e le attività commerciali del quartiere. Nel corso delle ispezioni all’interno degli stabili, i Carabinieri hanno arrestato un 48enne romano, già sottoposto agli arresti domiciliari per precedenti reati, trovato in possesso di 42 grammi di hashish e un bilancino di precisione. L’uomo dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In collaborazione con il personale del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Roma, è stata sanzionata la violazione delle norme igienico-sanitarie di un bar, con conseguente chiusura temporanea dell’attività fino al ripristino delle norme igienico-sanitarie in vigore.

Numerosi posti di controllo alla circolazione stradale sono stati istituiti per identificare persone e verificare veicoli nella zona. Durante questi controlli, è stato multato un automobilista per la mancata revisione del veicolo.

Le attività hanno portato all’identificazione di 189 persone e all’esecuzione di accertamenti su 80 veicoli. Questa operazione mirata testimonia l’impegno delle forze dell’ordine nel contrastare il degrado e nell’assicurare la legalità e la sicurezza nella comunità locale.

Continua a leggere

Cronaca

Cronaca, aveva solo il mal di gola ma un 44enne muore al pronto soccorso

Nel cuore di Roma, il Pronto Soccorso dell’ospedale San Camillo ha vissuto un tragico evento, quando un uomo di 44 anni è deceduto dopo essere arrivato con un mal di gola.

Pubblicato

il

Cronaca, aveva solo il mal di gola ma un 44enne muore al pronto soccorso

Cronaca – Nel cuore di Roma, il Pronto Soccorso dell’ospedale San Camillo ha vissuto un tragico evento, quando un uomo di 44 anni è deceduto dopo essere arrivato con un mal di gola. Secondo quanto riportato da ‘Il Messaggero‘, l’uomo si era recato in ospedale il 31 dicembre a causa di un persistente mal di gola, ma la situazione si è rapidamente aggravata.

I familiari dell’uomo stanno cercando risposte e chiarezza su quanto accaduto, e hanno presentato una denuncia ai carabinieri della stazione di Porta Portese. L’avvocato Cesare Antetomaso, citato dal quotidiano, ha dichiarato che è “inspiegabile come una persona giovane e sana possa essere deceduta così rapidamente in Pronto Soccorso”.

La compagna dell’uomo ha raccontato che, nonostante il mal di gola, inizialmente non sembrava una condizione allarmante. Tuttavia, nel corso della giornata del 31 dicembre, il suo stato di salute è peggiorato notevolmente. Nonostante avesse preso uno spray per il dolore, che purtroppo non ha dato alcun sollievo, è stato deciso di recarsi al Pronto Soccorso per sicurezza. Purtroppo, non appena è arrivato lì, le condizioni dell’uomo sono peggiorate rapidamente e, nonostante l’intervento del personale medico, è deceduto.

L’autopsia sarà cruciale per chiarire le cause del decesso. Mentre l’ospedale San Camillo esprime fiducia nell’operato del personale sanitario, si attendono i risultati autoptici per valutare l’accaduto, offrendo nel frattempo tutto il sostegno alla famiglia dell’uomo per la loro drammatica perdita.

Si spera che l’autopsia possa fornire le risposte necessarie per comprendere appieno questa drammatica vicenda. La famiglia chiede giustamente chiarezza su quanto accaduto e merita di conoscere i dettagli sulla morte improvvisa del loro caro.

Continua a leggere

Roma Sud

Roma, Alla Muratella la prima festa delle adozioni dei cani

Jingle Pets’, questo il titolo dell’iniziativa che ha visto anche la presenza delle associazioni convenzionate con i canili di Roma, che insieme a operatrici e operatori ogni giorno si prendono cura degli oltre 800 cani ospitati nelle strutture del Comune

Pubblicato

il

Roma, Alla Muratella la prima festa delle adozioni dei cani

Oltre 800 adozioni nei due canili di Muratella e Ponte Marconi nel 2023, con una vasta rappresentanza di decine di cittadini e famiglie adottanti che oggi hanno partecipato alla prima ‘Festa della adozioni’ organizzata dall’assessorato all’Ambiente di Roma Capitale.

Alla Muratella c’è spazio anche per i gatti, con la presenza all’iniziativa delle associazioni che si occupano dell’Oasi felina di Porta Portese e dei quattro gattili convenzionati e che ogni anno danno in adozione alle famiglie romane tra i 450 e i 500 mici.

Muratella

Un’occasione per riconoscere e dare valore al gesto di altruismo compiuto da chi ha scelto di adottare un animale, e insieme per rilanciare la campagna per le adozioni consapevoli dei cani e dei gatti ospitati nelle strutture di Roma Capitale.

Con questa bellissima giornata pensata in occasione del Natale abbiamo voluto dire grazie, a nome di tutta la città, alle tante persone e famiglie che hanno scelto di compiere un importante gesto d’amore. Un momento per incontrarci e creare, insieme a tutti loro, una comunità che si riconosce e che è capace di darsi mutuo sostegno. Anche per questo abbiamo voluto realizzare il kit dell’adottante consistente in uno zainetto con un giochino, una ciotola da viaggio, una bandana e un porta sacchetti, che a partire da domani verrà donato a chi adotterà un cane. Un grazie va anche alle associazioni che ogni giorno svolgono nei canili e nei gattili di Roma un prezioso lavoro volontario”, ha dichiarato l’assessora all’Ambiente di Roma Capitale Sabrina Alfonsi presente alla Muratella

Amare e prendersi cura degli animali è nel cuore e nella tradizione di Roma – ha aggiunto -, e noi vogliamo dare a questa storia la giusta importanza e continuità. Per questo daremo sempre più impulso alle campagne per le adozioni, ricordando che un animale non è un regalo di Natale e che un’adozione deve essere una scelta compiuta in maniera consapevole. L’appello alle romane e ai romani è dunque a venire nelle nostre strutture e ad allargare le loro famiglie e il loro cuore”.

Continua a leggere

Cronaca

Incidente a via Portuense tra auto e un furgone, ci sono feriti

Pubblicato

il

Incidente via Portuense: scontro tra auto e furgone, tre feriti

Incidente a via Portuense: tre feriti, uno in condizioni gravi Domenica scorsa, un incidente stradale ha coinvolto due veicoli, un furgone e un’auto, a Ponte Galeria.

Tre persone sono rimaste ferite, con uno dei feriti in grave condizioni. Le autorità competenti, il XI gruppo Arvalia della polizia locale di Roma Capitale, sono intervenute prontamente in via Portuense, al civico 1286, dove si è verificato l’incidente.

I coinvolte sono un furgone Citroen e una Dacia Sandero. I tre feriti, i due conducenti e un passeggero, sono stati trasportati rispettivamente all’ospedale Sant’Eugenio, San Camillo e al policlinico universitario Agostino Gemelli. Le autorità hanno eseguito i rilievi scientifici per ricostruire la dinamica dell’incidente. Inoltre, la strada è stata chiusa al traffico per consentire la rimozione dei veicoli incidentati, la pulizia e il ripristino della sicurezza del manto stradale.

fonte

Continua a leggere

Roma Sud

Cronaca, a Roma 5 i nomadi arrestati dai Carabinieri

Pubblicato

il

Cronaca, a Roma 5 i nomadi arrestati dai Carabinieri

 I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato 5 cittadini nomadi di età compresa tra i 18 e i 55 anni, tutti domiciliati presso il campo di via Candoni, gravemente indiziati del reato di furto aggravato in concorso.

Ennesimo fatto di cronaca a Roma lo scorso pomeriggio, i Carabinieri sono intervenuti presso l’ex struttura “Centro Direzionale Alitalia”, in zona Muratella, vicino alla Magliana Vecchia, nell’undicesimo municipio.

Attualmente sottoposta ad amministrazione straordinaria, poiché avevano notato movimenti e rumori sospetti provenire dall’interno della struttura. Nel corso di una ispezione hanno sorpreso all’interno gli indagati che stavano asportando cavi, placche, staffe e altro materiale costituito da rame, per un peso complessivo di circa 760 kg.

Quanto rinvenuto dai Carabinieri è stato sequestrato e affidato ai responsabili della struttura che hanno anche presentato regolare denuncia-querela.

Gli indagati sono stati tutti trattenuti e sottoposti agli arresti domiciliari. Il Tribunale di Roma ha convalidato gli arresti. Si precisa che il procedimento versa nella fase delle indagini preliminari, per cui gli indagati devono ritenersi innocenti fino ad eventuale sentenza definitiva. Così in un comunicato stampa il comando dei carabinieri di Roma.

Continua a leggere

Cronaca

Marconi, catturato il Romeno che aggredì una donna con un Cavatappi

Pubblicato

il

Marconi, catturato il Romeno che aggredì una donna con un Cavatappi

MARCONI ,  ROMA – Un uomo di 49 anni è stato arrestato dalla Polizia di Stato con l’accusa di tentata rapina. Il cittadino romeno è stato catturato in seguito a un tentativo avvenuto lo scorso settembre in via Enrico Fermi, dove avrebbe cercato di rubare le chiavi dell’auto di una donna.

Durante il tentativo, ha colpito la vittima con schiaffi al viso e le ha inflitto lievi ferite utilizzando un cavatappi.

Nonostante il trauma subito, la coraggiosa vittima è riuscita a fornire un identikit dettagliato dell’aggressore, facilitando il lavoro degli investigatori del IX Distretto San Paolo nel riconoscere con precisione l’uomo.

Grazie alle informazioni raccolte, l’Autorità Giudiziaria, su richiesta della Procura della Repubblica, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Questa disposizione ha sostituito l’obbligo di firma precedentemente in vigore per il sospettato, che era legato a un reato precedente.

Le ricerche successive sono culminate con il rintracciamento e l’arresto dell’uomo a Piazzale del Verano, compiuti dagli agenti del commissariato di via Portuense. Il fatto che l’uomo abbia ripetuto questa condotta violente su più vittime negli scorsi anni gli garantirà una lunga permanenza dietro le sbarre

La comunità locale ha espresso sollievo per l’arresto, sperando che ciò porti a una maggiore sicurezza nelle strade di Roma/Marconi. L’attuale fase del procedimento garantisce il rispetto del principio di presunzione d’innocenza, mentre le indagini proseguono per assicurare giustizia e sicurezza alla città.

Le ultime notizie da Roma e dal Mondo

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA