Ostia, 10 centesimi in più sul cappuccino: il barista spiega il motivo

Ostia, il caso sollevato da un'utente sui social. La risposta di chi le ha servito la bevanda
Pubblicita

SULLO STESSO ARGOMENTO

Se a Ostia non vuoi la schiuma nel cappuccino, lo paghi 10 centesimi in più. E’ solo l’ultimo caso di ‘rincari pazzi’ spuntati sui social. Dove ormai sempre più spesso capita di trovare immagini di scontrini con addebiti inaspettati. A raccontare quello in esame, attraverso un post su Facebook, è una ragazza. La quale ne sarebbe vittima in un noto bar della città del litorale romano.

A causa della denuncia la giovane avrebbe ricevuto delle minacce, che l’hanno spinta a farsi chiamare con un nome di fantasia. Ma non a fermare la sua battaglia. “Oggi – ha raccontato – al bar volevo consumare un cappuccino con latte freddo. Il proprietario mi ha chiesto un extra di 10 centesimi. Mi ha spiegato che senza la schiuma ci voleva più latte e quindi costava di più“.

L’inconveniente non le ha però tolto l’ironia: “Domani ne prenderò uno con poco latte. Mi farà lo sconto?”. Ma poi torna seria: “Per un buon cappuccino ho pagato anche 5 euro. Ma sapevo dal listino prezzi quello che pagavo“. Insomma, il nocciolo della questione è che la ragazza non sarebbe stata avvertita del costo in più: “Il problema non sono i 10 centesimi. Ma avrei voluto vederlo scritto che la poca schiuma comportava un surplus. Ed è la prima volta che mi succede“.

Leggi anche


Ultime Notizie

Pubblicita