Seguici sui Social

Cronaca

Incendio di Colli Aniene | I residenti al Campidoglio per chiedere un aiuto al sindaco di Roma

Pubblicato

il

incendiodipontemammolo

I residenti e i lavoratori dello stabile di Colli Aniene dal sindaco di Roma Gualtieri per chiedere un aiuto.

Infatti domani mattina – giovedì 26 ottobre, alle ore dieci – le famiglie colpite dall’incendio  di Colli Aniene del due giugno scorso andranno a Piazza del Campidoglio per un presidio per sensibilizzare il sindaco di Roma e tutto il suo staff, per chiedere qualche forma di sgravio: un blocco dei pagamenti degli affitti, una proroga del bonus 110% o qualche indennizzo, perché sono più di 30 le famiglie che a causa del mega incendio divampato quattro mesi fa, sono rimaste fuori casa e che però ancora stanno pagando affitti e utenze.

Nell’incendio di Largo Nino Franchellucci, domani il presidente Yuri Trombetti consigliere e presidente patrimonio e politiche abitative  presenterà una mozione al Sindaco in nostro aiuto per la richiesta di Proroga del 110%, la ricognizione sui fondi aiuti ai condomini che hanno avuto danni all’abitazione per l’incendio.

Nell’incendio scoppiato al IV Municipio, nello stabile di via Edoardo D’Onofrio, perse la vita un uomo di 80 anni, oltre al ferimento e all’intossicazione di 17 persone, tra cui un bambino. A coordinare i lavori per fare chiarezza su quanto accaduto il procuratore aggiunto Giovanni Conzo e i pm Roberta Capponi e Luigi Fede.

Le accuse ipotizzate per l’incendio di Colli Aniene sarebbero disastro, lesioni e omicidio colposo. Nello stabile dove è scoppiato l’incendio da accertare ancora responsabili e cause. Gli indagati al momento sono in cinque e bisogna accertare se i lavori di ristrutturazione dello stabile siano stati la causa del divampare delle fiamme.

Incendio a Colli Aniene

I Vigili del Fuoco durante le operazioni di spegnimento dell’incendio in via Edoardo D’Onofrio

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA