Seguici sui Social

News

Omicidio Yara, Bossetti è sicuro: “L’analisi dei reperti consentirà di dimostrare la mia innocenza”

Omicidio Yara, Bossetti è sicuro

Pubblicato

il

Omicidio Yara, Bossetti è sicuro: “L’analisi dei reperti consentirà di dimostrare la mia innocenza”

Il caso Yara Gambirasio: l’analisi dei reperti potrebbe dimostrare l’innocenza di Bossetti

Massimo Bossetti, condannato all’ergastolo per il caso della giovane Yara Gambirasio, è fiducioso che l’analisi dei reperti possa dimostrare la sua innocenza. I reperti in questione sono i vestiti della 13enne Yara e le tracce biologiche trovate sugli abiti, che potrebbero essere esaminati dalle difese di Bossetti. La Cassazione dovrà decidere se ciò sarà possibile, poiché i legali di Bossetti hanno fatto ricorso presso la Suprema Corte.

Durante l’ultima udienza televisiva su Cusano Italia Tv, l’avvocato Claudio Salvagni, difensore di Bossetti, ha sottolineato come durante il processo non sia mai stata consentita alla difesa l’opportunità di esaminare in modo completo i reperti e contestare l’analisi del DNA che ha portato alla condanna del suo assistito. La questione è diventata oggetto di dibattito pubblico, alimentando il crescente numero di innocenti apparenti nel sistema giudiziario italiano.

La Suprema Corte ha reso esecutivo un provvedimento del novembre 2019, consentendo alle difese di visionare i reperti. Tuttavia, i legali di Bossetti vogliono andare oltre e chiedono di poter eseguire ulteriori analisi sui reperti. L’obiettivo è quello di mettere alla prova le evidenze su cui si basa la colpevolezza di Bossetti.

Secondo Salvagni, l’opinione pubblica continua a nutrire dubbi sulla colpevolezza di Bossetti, chiedendosi perché sia stata impedita alla difesa la possibilità di eseguire prove scientifiche sul DNA. Bossetti stesso è fiducioso che l’analisi dei reperti possa dimostrare la sua innocenza e attende con ansia una decisione favorevole della Corte. La speranza è che questo possa risolvere definitivamente il suo caso.

Pubblicità

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA