Seguici sui Social

Attualità

Passaggio obbligatorio al mercato libero: tempi e consigli per bollette luce e gas, evitando truffe

Pubblicato

il

Passaggio obbligatorio al mercato libero: tempi e consigli per bollette luce e gas, evitando truffe

I tempi del passaggio al mercato libero per luce e gas sono vicini. Milioni di italiani devono dire addio al mercato tutelato di gas ed energia elettrica per passare obbligatoriamente a un contratto di fornitura con condizioni differenti.

Grandi novità per milioni di italiani sulle bollette di luce e gas, a breve infatti tutti o quasi dovremo dire addio al mercato tutelato di gas ed energia per passare obbligatoriamente al mercato libero. Tutte le famiglie rimaste ancora col servizio di tutela, tranne gli utenti ritenuti vulnerabili (per età, difficoltà economiche o disabilità), dovranno quindi decidere obbligatoriamente una società con la quale stilare un nuovo contratto di fornitura, con condizioni differenti.

I tempi del passaggio al mercato libero non sono uguali per luce e gas. Si parte infatti dal gas, dove i clienti domestici non vulnerabili dovranno passare al mercato libero dal gennaio 2024 mentre per l’energia elettrica il servizio di maggior tutela germinerà a partire da aprile 2024.

I consigli quindi sono non decidere in fretta e di evitare di fornire codici Pod e Pdr o altri estremi della bolletta a operatori che chiamano per vendere il loro prodotto, cioè una fornitura di energia elettrica o gas. Inoltre è meglio dubitare di offerte particolarmente vantaggiose e nel caso richiedere sempre prima una copia del contratto e analizzarlo con calma per evitare spiacevoli sorprese. Chi sono gli utenti vulnerabili Il passaggio non riguarderà obbligatoriamente i clienti considerati vulnerabili.

I clienti gas ancora in tutela hanno già ricevuto dal proprio venditore una lettera con alcune possibili offerte e una descrizione delle scadenze. Per coloro che a gennaio non sono passati spontaneamente al mercato libero, verranno applicate alcun tariffe di mercato libero dello stesso operatore attuale ma definite in base alle regole stabilite da Arera.

Per quanto riguarda le Bollette luce, invece, chi non sottoscrive un’offerta di mercato libero da aprile 2024, passerà automaticamente, senza alcuna interruzione, al Servizio a Tutele Graduali (STG). Sono considerati vulnerabili anche le persone con disabilità ai sensi dell’articolo 3 legge 104/92, chi ha un’utenza in una struttura abitativa di emergenza a seguito di eventi calamitosi, chi ha un’utenza in un’isola minore non interconnessa e tutti coloro che hanno un’età superiore ai 75 anni.

Fonte

Pubblicità

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA