Seguici sui Social

Roma e dintorni

Occupazioni abusive di alloggi popolari a Roma: raid della polizia

Occupazioni abusive di alloggi popolari a Roma: rapida azione della polizia per scongiurare il problema

Pubblicato

il

Raid in alloggio comunale occupato a Torpignattara durante assenza del proprietario

Occupazioni abusive di alloggi popolari a Roma: rapida azione della polizia per scongiurare il problema

Recentemente a Torpignattara, un quartiere popolare nella zona del Casilino a Roma, una persona ha scoperto che la sua casa popolare, assegnata dal Comune, è stata occupata in sua assenza. La legittima assegnataria ha contattato prontamente la Polizia Locale di Roma Capitale, che con un intervento tempestivo ha consentito alla signora di riconquistare il controllo della sua abitazione. Gli occupanti abusivi, compresa una donna di 40 anni di origine straniera, sono stati denunciati e dovranno rispondere del loro comportamento illecito di fronte all’Autorità Giudiziaria.

Purtroppo, casi simili di occupazioni abusive di alloggi popolari non sono insoliti nella città. Ad esempio, a novembre 2023, nel quartiere di Ponte di Nona, un anziano di 85 anni è stato ricoverato in ospedale e la sua casa è stata occupata da una giovane italiana di 23 anni, il suo compagno e i loro bambini. L’offerta di alloggio alternativo è stata declinata dalla famiglia, che ha deciso di restare nell’appartamento. Un altro episodio simile si è verificato ad agosto, quando un uomo nel quartiere Prenestino ha lasciato accidentalmente le finestre aperte al suo rientro dal lavoro, permettendo a una donna rumena di 43 anni di introdursi nella casa con i suoi tre figli minori. La polizia ha dovuto mediare a lungo per convincere la donna a lasciare l’appartamento e restituirlo al legittimo inquilino.

Un caso particolarmente eclatante risale a due anni fa, quando un uomo di 86 anni di nome Ennio Di Lalla ha trovato la sua casa occupata dopo essere uscito. Ha dovuto rimanere fuori dalla sua abitazione per diverse settimane prima che l’occupazione fosse risolta.

Questi episodi mettono in luce la necessità di affrontare seriamente il problema delle occupazioni abusive di alloggi popolari a Roma. La pronta azione della polizia è cruciale per scongiurare questo tipo di situazioni e garantire i diritti dei legittimi assegnatari di alloggi comunali.

Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA