ROMA Sciopero Tpl: molte le corse a rischio

I lavoratori del consorzio Roma Tpl, un centinaio le linee gestite nella Capitale, lunedì 16 settembre incroceranno le braccia. Lo sciopero riguarderà l’intera giornata anche se con le fasce di garanzia previste dalla legge.

La prima parte dello sciopero inizierà alle ore 8.30 e durerà fino alle 17. Dopo tre ore di pausa imposte dalla normativa l’agitazione riprenderà dalle 20 fino a fine servizio. Previsti molti disagi per i pendolari soprattutto in periferia. Il servizio sarà regolare sulle corse dell’Atac. Il sindacato di base Usb, organizzatore dello sciopero, tramite una nota ha fatto sapere che «il 16 settembre i lavoratori del Tpl Privato sciopereranno per ricordare alle istituzioni che nella città di Roma esistono aziende private che effettuano un servizio di trasporto pubblico che non garantisce all’utenza affidabilità, sicurezza e qualità. E il Campidoglio ha le sue responsabilità». Nel mirino «le inadempienze contrattuali del Consorzio Roma Tpl», che riguarderebbero i «ritardi nel pagamento degli stipendi, mancati versamenti nei fondi pensioni, continue pressioni anche per avere un solo giorno di permesso». Atteggiamenti che «non dovrebbero essere più tollerate da Roma Capitale che ne è responsabile in solido: la sicurezza degli utenti e la dignità dei lavoratori non possono essere un argomento di serie B».

SEGUI LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

METEO ROMA – COLPO DI CODA DELL’ESTATE

Ti potrebbe interessare