TERREMOTO La terra torna a tremare nell’Aquilano

TERREMOTO Questa notte la terra è tornata a tremare nell’Aquilano. Una serie di scosse ha colpito e fatto tornare la paura tra gli abitanti del centro Italia.

La prima scossa di terremoto nell’Aquilano, registrata alle 22.55, ha avuto una magnitudo 3.7. Secondo un tweet dell’Ingv l’epicentro individuato a due chilometri dal comune di Barete, a una profondità di 14 km. Poco meno di 700 abitanti, il comune si trova a pochi chilometri dal confine con il Lazio.

“L’Aquila 22.55, registrata scossa di terremoto magnitudo 3.7 tra i comuni di Barete, Cagnano Amiterno e Pizzoli: arrivate alle sale operative dei vigili del fuoco soltanto richieste di informazioni”. Così il profilo social dei Vigili del fuoco. Poco dopo, alle 23,16, un’altra scossa con magnitudo 3.4 avvertita dalla popolazione, sempre presso Barete, a una profondità di 13 km. Diverse le telefonate al centralino dei pompieri. Una terza scossa è stata avvertita alle 23,21, nella stessa zona: la magnitudo è 2.2, con profondità 12 km.. Nessun danno a cose o persone.

SEGUICI SU TWITTER

Ti potrebbe interessare