fbpx
Seguici sui Social

Pubblicità

Primo Piano

CAPODANNO 13 feriti, 4 i bimbi: amputata mano a un uomo

Pubblicato

in



ROMA Nella capitale sono tredici i feriti dai botti di Capodanno, fra di loro anche quattro bimbi.

Il più grave di tutti è un trentaseienne che ha subito la parziale amputazione della mano destra per l’esplosione di un petardo mentre si trovava a festeggiare in piazzale Guglielmo Marconi, a Frascati. Trasportato al nosocomio dei Castelli Romani e poi trasferito al CTO di Roma dove ha subito un intervento chirurgico. A Roma fra i feriti di Capodanno anche quattro bimbi.

Il più piccolo, cinque anni, è rimasto ferito al polpaccio a Fiumicino per poi essere trasportato al Grassi di Ostia, con successivo trasferimento all’ospedale Bambino Gesù. Sempre al medesimo nosocomio un bimbo e una bimba, feriti all’occhio ed all’orecchio. L’altro bambino, 10 anni, medicato al Policlinico Casilino per una ferita all’orecchio causata dall’esplosione dei petardi.

Trasportato e medicato al Grassi di Ostia un trentatreenne ferito all’orecchio ed al collo dalla fiammata di un petardo, un altro trentatreenne ferito all’orecchio e all’occhio destro e una donna cinese di 57 anni ferita all’occhio destro. Al Policlinico Casilino un cinquantanovenne con una ferita al primo dito della mano destra e un trentasettenne con una ferita al bulbo auricolare. Un cittadino dell’Ecuador, 29 anni, ferito alla coscia destra e medicato all’ospedale San Filippo Neri. Infine un quarantacinquenne e un trentasettenne trasportati all’ospedale Oftalmico di Roma per delle abrasioni agli occhi.

SEGUICI SU TWITTER

Continua a leggere
Pubblicità