fbpx
Seguici sui Social

Primo Piano

CAPODANNO Auto e cassonetti in fiamme dopo i fuochi

Pubblicato

in



ROMA Diverse auto e alcuni cassonetti sono andati distrutti dalle fiamme in seguito a incendi causati con molta probabilità dallo scoppio di botti esplosi per festeggiare il Capodanno.

Auto e cassonetti in fiamme a Roma dopo i botti di Capodanno. In via Irsinia, zona Quarto Miglio-Appio, due cassonetti in fiamme hanno danneggiato un’auto parcheggiata nelle vicinanze. A via Corinto, a San Paolo, a causa dei petardi ha preso fuoco un Suv ma le fiamme hanno danneggiato anche un’utilitaria parcheggiata a fianco.

A via Jacini, Ponte Milvio, tre bidoni della spazzatura sono andati distrutti. Incendio di due cassonetti in viale Manzoni. Un’utilitaria distrutta dalle fiamme di alcuni botti a via Vignale, zona Ottavia. Infine, in via Calatafimi, a Castro Pretorio, un petardo è finito su un balcone al quinto piano di una palazzina. A causa dell’esplosione ha preso fuoco un baule e le fiamme hanno danneggiato anche il tetto dell’hotel al piano superiore.

SEGUICI SU TWITTER

Continua a leggere
Pubblicità

Primo Piano

STADIO DELLA ROMA La Sindaca Raggi replica al Pd

Pubblicato

in

Virginia Raggi sindaco di Roma


STADIO DELLA ROMA La Sindaca Raggi replica al Pd: “I dem non vogliono lo stadio. Per me deve andare avanti, è tutto regolare”.

Lo Stadio della Roma, opera da un miliardo di euro extra recovery fund e finanziata dai privati, dà la possibilità alla Sindaca Raggi di replicare ai mille dubbi del Pd. A esprimerli è il capogruppo piddino Giulio Pelonzi: “Valuteremo le novità ma partiamo dalla forte contrarietà espressa nel 2017 a uno stadio privo delle indispensabili infrastrutture di interesse pubblico”. Parole che hanno scatenato la replica della sindaca capitolina, del renziano Luciano Nobili per Italia Viva e del candidato alle primarie dem Tobia Zevi: “Perché il Pd ora è contrario?”. Quello di Zevi non è l’unico interrogativo sullo stadio. Dubbi, quelli del Pd, che hanno anche alcuni consiglieri grillini. “Non è un mistero che quest’opera sia da sempre molto dibattuta in maggioranza e che il tema non ci abbia mai visto compatti. Il voto? Vedremo quando il progetto arriverà in consiglio comunale”, spiegano i cinque pentastellati presidenti di commissione Agnello, Iorio, Stefano, Sturni e Terranova. Per quanto riguarda il centrodestra Matteo Salvini ha inserito lo stadio della Roma tra le priorità. Se dovessero mancare i numeri in aula Giulio Cesare per l’approvazione dell’opera potrebbero arrivare in aiuto proprio i voti di Lega e Fratelli d’Italia.

CORONAVIRUS – L’OMS LANCIA L’ALLARME PER TUTTA L’EUROPA

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?