Seguici sui Social

Il Fatto del Giorno

Nuovo decreto sul Coronavirus, Conte dà il via libera al coprifuoco

Avatar

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Il premier annuncia le misure del nuovo decreto sul Coronavirus: ecco le parole del Presidente del Consiglio alla stampa.

“Ho appena informato il Cts, le Regioni e le opposizioni dell’approvazione di un nuovo decreto. Ci sono delle misure per evitare un nuovo lockdown che metterebbe in ginocchio il nostro Paese. I sindaci potranno disporre la chiusura al pubblico dopo le 21 di vie e piazze per evitare assembramenti.Tutte le attività di sono consentite dalle 5 di mattina fino alle 24 solo se il consumo avviene ai tavoli altrimenti fino alle 18. Le consumazioni da asporto sono consentite invece fino alle 24. Nessuna limitazione di orario per le attività di ristorazione per ospedali e aeroporti e stazioni di servizio. L’apertura delle sale slot e bingo sarà consentita fino alle 21. Le attività scolastiche continueranno ad essere in presenza: per le scuole di secondo grado e le università ci sarà più flessibilità con orari anche il pomeriggio. Gli sport di contatto rimangono vietati a livello dilettantistico. Sono vietate sagre e sono sospese le attività congressuali salvo riunioni a distanza. Per il momento le rimangono aperte ma se la curva dei contagi continuerà a salire e non saranno rispettate le regole la prossima settimana saremo costretti a chiuderle”.

LE RACCOMANDAZIONI DI CONTE

“Siamo consapevoli dei disagi che arrecheremo alle attività ma ora siamo in grado di monitorare meglio il virus. Con le mascherine siamo partiti da zero, oggi ne produciamo 20 milioni al giorno. Siamo l’unico paese che distribuisce mascherine gratis nelle scuole. Abbiamo investito miliardi sui trasporti e sulla . Facciamo tantissimi tamponi al giorno ma dobbiamo evitare le lunghe code. Continuiamo giorno dopo giorno a rafforzare le strutture sanitarie. Non dobbiamo però abbassare la guardia: il presidio più sicuro rimane la mascherina, il distanziamento sociale e il lavaggio delle mani. Dobbiamo impegnarci ancora fino a quando non entreremo in possesso del vaccino. Siamo vicini alle famiglie con persone affette da disabilità. Il Governo c’è e farà la sua parte”.


Il Fatto del Giorno

Can Yaman arriva a Roma. E viene multato per assembramento

Avatar

Pubblicato

il

Can Yaman

Il popolare attore turco, nella Capitale per girare uno spot, è stato multato per 400€, secondo la normativa anti Covid

Can Yaman, il nuovo sex symbol televisivo era ieri a Roma per girare uno sport con CLaudia Gerini, che porterà la firma di Ferzan Ozpetek. L’arrivo dell’attore ha causato un folto raggruppamento di fan davanti all’hotel Eden in Via Ludovisi, dove la star televisiva alloggiava. La Polizia vista la situazione aveva preso accordi con la direzione dell’hotel per far entrare e uscire Caman dall’ingresso posteriore. Un’ora dopo il suo arrivo però, Caman è uscito dalla porta principale per firmare autografi, creando un forte assembramento di fan ansiosi di conoscerlo. E’ stato quindi multato per 400€; il verbale per mancato mantenimento della distanza interpersonale gli è stato poi notificato stamane in hotel prima della sua partenza dai Carabinieri della Stazione di Roma via Vittorio Veneto.

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA