Seguici sui Social

Ciao, cosa stai cercando?

Cronaca Roma
vaccino-johnson&johnson

Coronavirus

Regione Lazio, Vaccino Johnson&Johnson distribuito a breve alle farmacie


PUBBLICITA

Campagna Vaccini Lazio, D’Amato: “J&J sarà distribuito alle farmacie”

Regione Lazio e campagna vaccinazioni. In arrivo il vaccino prodotto dalla Johnson & Johnson: sarà distribuito nelle farmacie. A comunicarlo l’assessore alla sanità del Lazio, Alessio D’Amato. “Non appena ci sarà il monodose J&J sarà fornito alle farmacie“, ha dichiarato durante un sopralluogo all’hub della Nuvola di Fuksas. Aggiungendo: “Chiudiamo l’accordo nei prossimi giorni con le farmacie. Contiamo che nel momento in cui c’è, il vaccino J&J è un prodotto che può essere utilizzato sicuramente nella nostra rete delle farmacie che sono 1.500 sparse in tutti i comuni, anche i più piccoli“.

Il vaccino J&J: dove verrà confezionato

Come quello di AstraZeneca anche il Johnson & Johnson verrà confezionato ad Anagni, in provincia di Frosinone, della multinazionale farmaceutica Catalent. Previsto un riempimento di 400 fiale al minuto, per poi chiuderle e preparare il prodotto per la spedizione. Johnson & Johnson ha assicurato alla UE la fornitura di 200 milioni di dosi di vaccino entro l’anno, e l’Ue avrebbe la possibilità anche di raddoppiare il quantitativo.



Ti potrebbe interessare

Coronavirus

Il vaccino AstraZeneca verrà somministrato, su base volontaria, anche agli under 60 Campagna vaccinale anti-Covid Regione Lazio. Il vaccino AstraZeneca verrà proposto anche agli...

Coronavirus

Stop al vaccino Johnson&Johnson, hub Tor Vergata e Valmontone costretti a chiudere Prime conseguenze dello stop al vaccino Johnson&Johnson. Il fermo, a scopo precauzionale,...

Ultime Notizie Roma

L’attore romano ha raccontato via social come ha gestito una scomoda situazione I rapporti di condominio al tempo del Covid. Come gestire l’eventuale scoperta...

Coronavirus

Arrivate oggi nel nostro paese 184mila dosi. Ma negli USA viene sospeso per reazioni avverse Vaccino anti-COVID. Proprio mentre arrivano in Italia ben 184mila...