Piazza Camerino – Assembramento davanti al pub. Irrompono 3 pattuglie dei Carabinieri

San Giovanni

A San Giovanni blitz delle forze dell’ordine per far rispettare le regole davanti a un pub della zona.

Roma – Un sabato sera ancora in zona arancione. Forse l’ultimo, perché da lunedì 26 aprile il Lazio, come tante altre regioni d’Italia, diventerà zona gialla. Anche stasera la capitale ha tutti i locali chiusi o comunque alle prese con stringenti divieti, fra cui quello di non vendere bevande alcoliche dopo le ore 18:00, mentre per i clienti vige l’obbligo di non creare assembramenti soprattutto nelle immediate vicinanze di bar e pub.

Piazza Camerino piena di ragazzi

Evidentemente però, la voglia di ritrovarsi con gli amici davanti a un bel boccale di birra fresca, è stata fatale per diversi ragazzi che, nella serata di sabato, intorno alle ore ventuno, sono stati “pizzicati” dai carabinieri della zona di San Giovanni, in Piazza Camerino, a bere proprio davanti a un pub. Probabilmente chiamati dai vicini, 3 pattuglie dei Carabinieri hanno fatto irruzione nel giardino della piazza, confinante con via La Spezia, per richiamare all’ordine tanti giovani che, in barba alle norme vigenti stavano senza mascherina bevendo come se nulla fosse. “Non è la prima volta che fanno assembramenti davanti al pub bevendo e infischiandosene delle regole”, afferma un passante. I Carabinieri hanno obbligato il titolare a pulire il giardino da decine di bicchieri in plastica lasciati lì sulle panchine e a terra, prendendo anche le generalità di alcuni dei ragazzi presenti. Dopo circa un’ora dei giovani non c’era più traccia e tutto è tornato finalmente alla normalità. Le regole valgono per tutti.