Cronaca

Piazza Navona – Pusher travestito da rider fermato dalla Polizia

Piazza Navona – Pusher travestito da rider fermato dalla Polizia.

Pusher travestito da rider fermato dalla Polizia. 40enne italiano, era in possesso, almeno all’apparenza, di tutte le caratteristiche tipiche di chi consegna cibo a domicilio: dallo scooter per gli spostamenti fino addirittura ad un’apposita sacca. Ad insospettire gli agenti del I Distretto Trevi Campo Marzio è stato però il suo continuo andirivieni nella zona del Centro Storico. Fermato, ha raccontato di aver effettuato delle consegne, ma non ha specificato il cliente nè esibito scontri e ricevute. Notato inoltre il suo nervosismo, i poliziotti hanno provveduto a controllarlo. In suo possesso hanno così rinvenuto ben 29 involucri di cocaina e 575 euro, nascosti nelle scarpe. Per lui sono dunque scattate le manette, con l’accusa di detenzione a fini di spaccio.

L’uomo non è stato l’unico a finire nella rete degli agenti: altre 5 operazioni antidroga nell’area di competenza del VI Distretto Casilino hanno portato infatti all’arresto di 7 persone. Una di esse nel quartiere di Tor Bella Monaca: qui gli agenti sono intervenuti durante uno spaccio in una piazza. La ‘vedetta’ si è anche accorta della loro presenza, ma non è riuscita ad avvisare in tempo il pusher. Quest’ultimo è stato così arrestato, mentre lo stupefacente e il ricavato dello spaccio in suo possesso sono stati sequestrati.

In zona Fidene-Serpentara, invece, uno spacciatore ha provato a nascondere la ‘roba’ nella sua auto, nel rivestimento di stoffa di un seggiolino per bambini. 36enne romano, all’alt dei poliziotti del III Distretto ha provato a darsi alla fuga. Gli agenti, dopo averlo schivato con un movimento repentino, lo hanno bloccato in via Federico De Roberto. I diversi involucri di cocaina e gli oltre 1500 euro rinvenuti sono costati anche a lui le manette.

Passiamo in via Giolitti, teatro del fermo, ad opera degli uomini del Commissariato Viminale, di un 42enne nigeriano. Indosso l’uomo aveva diverse dosi di marijuana, oltre a denaro provento dello spaccio. Non solo: dagli accertamenti si è scoperto che aveva anche un divieto di dimora a Roma.

A La Rustica, invece, gli agenti del Celio hanno fermato un’auto, in cui hanno rinvenuto un consistente quantitativo di stupefacente. I poliziotti si sono accorti subito della sua presenza, a causa del forte odore che emanava. Dopo aver fatto scendere le due donne a bordo, con l’aiuto delle unità cinofila, hanno individuato oltre 1 kg tra cocaina e hashish. Le due donne, entrambe quarantenni romane, sono state così arrestate per detenzione e spaccio.

Altri 2 arresti, sempre per reati di droga, sono stati infine effettuati dalla Polizia al Tuscolano e ad Ostia.


Ti potrebbe interessare

XV Municipio

Follia nella Capitale dove un romeno ha ucciso un labrador a calci per una banale discussione con dei connazionali

Primo Piano

Vaccini Salvini dice stop alle inoculazioni agli under 16: i rischi sono troppo alti

Cronaca

Roma Olio contaminato nei ristoranti: la frode alimentare colpisce ancora

Ultime Notizie Roma

Da Settembre lo Stadio Olimpico aperto ai cittadini. Un luogo da visitare tra le mille bellezze di Roma

Exit mobile version