Forza Nuova verso lo scioglimento: l’annuncio del deputato PD Fiano

Forza Nuova verso lo scioglimento. Prime reazioni concrete dopo gli scontri di ieri a Roma, in cui sono stati coinvolti i vertici del partito di estrema destra.

Forza Nuova verso lo scioglimento. Ad anticiparlo Emanuele Fiano, a margine del presidio di solidarietà alla Cgil in scena a Milano, sotto la sede della Camera del Lavoro. “Lunedì presenteremo una mozione urgente alla Camera“, le parole del deputato dem sul provvedimento. Che, ha aggiunto, riguarderà tutti i “movimenti dichiaratamente fascisti“.

12 ARRESTI A ROMA

Proprio Forza Nuova è stato tra i principali protagonisti degli incidenti che tra il pomeriggio e la serata di ieri hanno devastato il centro della Capitale. Tra le azioni compiute dai manifestanti, a fare maggiore scalpore è stato l’assalto alla sede della Cgil Nazionale, in Corso d’Italia. Un gruppo ha infatti approfittato dell’esiguo numero di poliziotti a difesa dell’edificio per entrarvi e devastare tutto ciò che incontrava.

Nella notte le forze dell’ordine hanno proceduto a numerosi arresti a carico dei coinvolti. 12 le persone finite in manette, tra cui appunto i vertici di Forza Nuova: il leader nazionale Roberto Fiore e l’omologo romano Giuliano Castellino. Quest’ultimo, fa sapere la Questura, era già stato fermato ieri sera, poco dopo il termine degli scontri.

BERTOLASO NELLA FUTURA GIUNTA MICHETTI?