“Le Torri escluse dal piano rifiuti”: la denuncia

"Le Torri escluse dal piano rifiuti": smacco di Gualtieri all'unico municipio romano presieduto dal centrodestra

Le Torri escluse dal piano rifiuti“. Ad affermarlo, citando fonti di stampa, Nicola Franco, appena eletto presidente del VI Municipio. Che sarebbe stato escluso “deliberatamente” dall’incontro su rifiuti e decoro urbano tra il sindaco Gualtieri e i governatori circoscrizionali. “I municipi a Roma sono 15 e non 14“, incalza Franco. Che vede dietro la decisione l’intento di colpire l’unico “in tutta Italia ad essere amministrato dal centrodestra“. E’ furioso il neo presidente, che giudica il fatto “un grave sgarbo istituzionale” e un “gravissimo affronto ai cittadini”, colpevoli, sottolinea, ‘solo’ di non essersi allineati al voto di Gualtieri. Dal quale auspica, in quanto “uomo delle istituzioni“, un’immediata smentita delle voci riportate. Il problema rifiuti e decoro, conclude, riguarda tutta la città, e in particolare Le Torri. Alle prese, sotto questo punto di vista, con una situazione allarmante: “Siamo martoriati da discariche abusive e degrado strisciante“, la chiosa.