ROMA Gratta e vinci falso da 500mila euro: donna condannata

ROMA Gratta e vinci falso da 500mila euro costato carissimo a una 60enne.

La donna ha tentato di incassare a Roma Gratta e vinci falso da 500mila euro. Per questo, ha dovuto rispondere di tentata truffa allo Stato. 4 mesi di carcere: tanto le ha comminato il giudice, che ha tuttavia sospeso la pena vista la sua incensurabilità. Non solo: a suo carico è stata disposta anche una sanzione pari a 120mila euro. Il fatto si è verificato quattro anni, durante una vacanza della 60enne nella Capitale. Originaria della provincia di Verona, la donna era entrata in possesso del biglietto vincente qualche giorno prima di partire, dopo averlo rinvenuto in un parcheggio. In un primo momento pensava che valesse 10 euro, ma una volta nella Capitale un amico si è accorto della vincita effettiva. Insieme sono così andati alla Lottomatica per procedere alla riscossione. Qualche settimana più tardi, l’azienda ha constatato la falsità del biglietto e ha denunciato la donna. “Faremo appello – le parole del suo legale – La signora è una persona perbene e ha agito in totale buona fede“.

INCIDENTE MORTALE A CASAL BERNOCCHI