ROMA Tre villette dei Casamonica sotto sequestro: “Assegnate ai Carabinieri”

ROMA Tre villette dei Casamonica sotto sequestro: la soddisfazione del sindaco Gualtieri

ROMA Tre villette dei Casamonica sotto sequestro. In azione, stamattina all’alba, i Carabinieri del Comando provinciale capitolino, coadiuvati da alcuni agenti di Polizia. Circa 50 uomini in tutto, le cui operazioni sono state sapientemente guidate dalla Prefettura romana. Teatro la zona tra Morena e Ciampino, nel quadrante est della città: proprio qui erano infatti situate le abitazioni sgomberate. Occupate anche da persone che non ne avevano diritto e che sono state per questo affidate ai servizi sociali. Gli immobili facevano parte di un complesso residenziale al civico 80 di via Caldopiano. Tra i beni nella disponibilità dei Casamonica e dei Centroni, erano già stati confiscati anni fa ai congiunti di uno membri del clan sinti. Si tratta di 2 villette unifamiliari e 1 unifamiliare, per un totale di 3000 mq. Il loro uso sarà concesso all’Arma dei Carabinieri.

Soddisfatto il sindaco di Roma Gualtieri, che su Facebook parla di “due notizie importantissime per il VII Municipio e per tutta Roma“. Il neo primo cittadino ringrazia e plaude le forze dell’ordine per l’intervento, che, dice, “ripristina la presenza dello Stato in un territorio infiltrato dalla criminalità e riafferma la legalità“.