OSTIA Ladro in ristorante preso dai Carabinieri: fatale una…sbronza

OSTIA Ladro in ristorante preso dai Carabinieri. A tradirlo...l'alcol

OSTIA Ladro in ristorante preso dai Carabinieri. E’ accaduto la scorsa notte, in un esercizio sul lido della città. Il protagonista, un 38enne tunisino con precedenti, vi è penetrato insieme ad un complice, allo scopo di portar via soldi e vivande. Probabilmente però si trattava di un malvivente alle prime armi: durante il raid, infatti, si è scolato, dopo averle stappate, numerose bottiglie contenenti alcolici. Ciò gli ha procurato un’ubriacatura colossale, che lo ha fatto cadere in un sonno profondo. Ed è proprio in questo stato che i Carabinieri lo hanno rinvenuto e arrestato. L’uomo dovrà ora rispondere di furto aggravato in concorso. Scampato alla cattura invece il complice, datosi alla fuga attraverso una finestra.

Visionando il posto e poi le immagini della videosorveglianza, i militari sono riusciti a ricostruire con esattezza tutta l’azione messa in piedi dai due compari: dalla messa a soqquadro del locale al ‘prelievo’ illecito del bottino, del valore di diverse migliaia di euro. Non solo generi alimentari, ma anche arnesi da lavoro, tra cui un forno a microonde. Merce che, invece dei soldi, ha fruttato all’uomo la reclusione: per la precisione, 16 mesi. Tanto gli ha infatti comminato il giudice al termine del rito direttissimo, seguito alla convalida del fermo.