Giancarlo Magalli Adriana Volpe – Il conduttore condannato a risarcire la collega

Giancarlo Magalli Adriana Volpe, querelle conclusa: la sentenza del magistrato

giancarlo magalli adriana volpe

Giancarlo Magalli Adriana Volpe, la sfida è giunta al suo verdetto. A fornirlo il Tribunale di Milano, che ha riconosciuto il conduttore colpevole di diffamazione aggravata ai danni della collega. A quest’ultima, parte civile nel processo, dovrà ora versare 25 mila euro di danni, stabiliti come ‘anticipo del risarcimento vero e proprio. Non solo: a Magalli è stata comminata anche una sanzione di 14 mila euro.

GIANCARLO MAGALLI ADRIANA VOLPE, I FATTI 

Tutto è iniziato nel novembre del 2017, dopo un’intervista fatta al conduttore dal settimanale ‘Chi’. Qui, incalzato sull’affaire Weinstein, Magalli si sarebbe lanciato in alcune insinuazioni sulla carriera della Volpe. O almeno questo è quanto ha ritenuto la presentatrice, che ha immediatamente sporto querela nei confronti dell’ex compagno a ‘I Fatti Vostri’.

GIANCARLO MAGALLI ADRIANA VOLPE, LA REPLICA

Il quale, subito dopo la sentenza, si è difeso su Facebook: “Nell’intervista parlavo del Me too e non la nominavo affatto. La multa e la provvisionale non devo pagarle, verserò solo le spese legali. Il giornalista che mi ha fatto l’intervista è stato assolto, mentre al direttore del giornale la querela è stata ritirata. Quest’ultimo è Alfonso Signorini, con cui da allora Adriana lavora. Coincidenze…”

BRIATORE INVESTE A ROMA

CAMBIA GDPR