Quarantena, Bassetti: “Medici se positivi ma asintomatici, devono poter lavorare””

Quarantena: il virologo Matteo Bassetti spiega perché bisogna rivedere tempi e modi

Green pass
Ultimo aggiornamento:

Matteo Bassetti, direttore Malattie Infettive San Martino di Genova, ospite di “Tagadà” su La7 ha dichiarato: “Per quanto riguarda i medici secondo me si deve ritornare a marzo-aprile 2020, quando la quarantena non la faceva nessuno, per cui se eri positivo andavi tranquillamente a lavorare, e se eri contatto andavi a lavorare.”

quarantena

QUARANTENA OPERATORI SANITARI: “INTERVENIRE IN MANIERA DIVERSA”

L’infettivologo ha continuato dicendo che: “Sulla quarantena dei sanitari bisogna intervenire in maniera diversa, non possiamo rischiare di avere gli ospedali che non vengono mandati avanti perché c’è qualcuno che è asintomanticamente positivo dopo tre dosi di vaccino. E su questo bisogna che intervenga rapidamente il governo.” I medici “devono andare a lavorare con mascherine FFp2. È quello che dice il CDC di Atlanta a cui noi dovremmo rifarci perché se fai un lavoro che non può essere sostituito, come nel caso dei medici e degli operatori sanitari, il danno che credi è maggiore rispetto ad un altro tipo di lavoro”.