Quirinale Berlusconi – Il Pd minaccia: “Il governo ne risentirebbe”

L'opzione Quirinale Berlusconi non fa stare tranquilli in casa dei dem. Che agitano lo spettro della crisi dell'esecutivo

berlusconi quirinale pd

Quirinale Berlusconi, un binomio che potrebbe costare caro al governo. Lo conferma il Pd, per bocca del Responsabile Sicurezza della segreteria Enrico Borghi. Una presa di posizione netta, a poche ore dall’ufficializzazione da parte della coalizione di centrodestra della candidatura del Cavaliere a Capo dello Stato. Queste le parole del deputato, intervenuto ai microfoni di ‘Radio Anch’io‘, su Radio1.

Se Berlusconi venisse eletto al Quirinale, a risentirne sarebbe soprattutto questo governo. Un quadro politico andrebbe infatti a rompersi e, con la caduta dell’esecutivo, la logica conseguenza sarebbero le elezioni”.

QUIRINALE BERLUSCONI, LE ALTERNATIVE

Borghi considera il nome del leader di FI “troppo divisivo per le forze politiche“. Che quindi invita a guardare ad altre opzioni: “Abbiamo bisogno di una figura istituzionale e super partes. E’ su di essa che dobbiamo convergere“.

GUALTIERI, COSTI ESORBITANTI PER LO STAFF

CAMBIA GDPR