Russia paesi ostili, Putin vara la ‘lista nera’: c’è anche l’Italia

Russia paesi ostili, anche il nostro inserito nel decreto emanato dal governo di Mosca

Putin Discorso

Russia paesi ostili, il Cremlino taglia i rapporti. La conferma è arrivata quest’oggi: secondo la Tass, sarebbe infatti stato approvato un elenco di nazioni avverse al paese. Alla base di tale considerazione ci sarebbero le sanzioni adottate contro la Russia: i paesi inseriti nella lista – questa la colpa che imputa loro Putin – sarebbero quelli che le hanno adottate o semplicemente si sono mostrati favorevoli all’adozione. Presente dunque nell’elenco anche l’Italia, in quanto membro dell’Unione Europea. Insieme a lei, altri elementi di primo piano nel contesto mondiale: dagli Usa alla Gran Bretagna, passando per Giappone, Corea, Australia, Nuova Zelanda e Svizzera.

Il decreto avrà conseguenze importanti nei rapporti economici tra questi paesi e la Russia: stabilisce infatti che i debiti contratti da Stato, imprese e cittadini del paese con enti delle nazioni ostili potranno essere saldati in rubli. Con un notevole risparmio alla luce della svalutazione della moneta proprio a causa delle sanzioni.

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK