“Calice Papa Wojtyla rubato dai russi a Kiev”

Calice Papa Wojtyla rubato. Si tratterebbe di uno degli oggetti sacri utilizzati da Giovanni Paolo II durante la messa in Ucraina del 2001. A confermare l’orribile notizia il capo della diocesi di Kyiv-Zhytomyr, Vitaliy Kryvytskyi. Il calice, ha raccontato il religioso, sarebbe stato prelevato all’interno del seminario cattolico di Vorzel, località nella regione di Kiev. I soldati di Putin ne avrebbero fatto bottino di saccheggio, insieme ad altri oggetti destinati poi ad essere rivenduti.

CALICE PAPA WOJTYLA RUBATO, I DETTAGLI

I predoni, scrive il vescovo su Facebook, si sarebbero introdotti nella struttura dopo averne divelto il cancello con attrezzature pesanti. Oltre al calice, avrebbero trafugato anche condizionatori, lavatrici, computer, arnesi da cucina e perfino un paio di vecchie scarpe, di proprietà del rettore. Alcuni locali, ha poi aggiunto, sarebbero rimasti inoltre danneggiati a seguito delle esplosioni. “Siamo senz’acqua, luce e gas“, ha concluso. Aiuti concreti stanno comunque affluendo nell’area già da inizio giornata.

Fabio Villani
Laureato alla Specialistica in Filologia Greca e Latina. Esordisco nel giornalismo durante un tirocinio universitario. Tra le mie passioni, calcio, cinema e musica

ULTIME NOTIZIE

LEGGI ANCHE