Cristiano Ronaldo alla Roma, l’agente Mendes incontra i giallorossi: la trattativa può partire

Cristiano Ronaldo alla Roma, arriva in queste ore un'indiscrezione che fa sognare i tifosi giallorossi

cristiano ronaldo alla roma jorge mendes
Ultimo aggiornamento:

Cristiano Ronaldo alla Roma potrebbe non essere un delirio da insolazione dovuto al grande caldo. Gli audio Whatsapp (rilanciati persino dalla Rai) su contratti già firmati e presentazioni in grande stile all’Olimpico, quelli forse sì. Ma la trattativa per portare l’asso portoghese sulla sponda giallorossa del Tevere c’è davvero e potrebbe portare a grossi sviluppi nei prossimi giorni. A porne le basi – rivela questa mattina ‘calciomercato.com’ – Jorge Mendes, agente di CR7 (oltre che di Josè Mourinho). Il quale avrebbe incontrato a Trigoria il ds romanista Tiago Pinto per offrirgli il suo assistito. Sarebbe stato proprio quest’ultimo a fornire al procuratore la delega per imbastire l’operazione ritorno in Serie A.

CRISTIANO RONALDO ALLA ROMA, TUTTI I PERCHE’ DI UN SI’

In tal senso, non devono preoccupare i rapporti tra l’asso e lo Special One: i dissapori in quel di Madrid sono stati infatti chiariti nel corso degli anni e fanno ormai parte del passato. Quanto invece al problema ingaggio – che, lo ricordiamo, si attesta sui 25 milioni a stagione – l’importo verrebbe diviso tra alcuni sponsor, che ne pagherebbero oltre metà, e la stessa Roma, che dovrebbe sborsare invece sui 5-7 milioni. Resterebbe a questo punto solo la questione ambizioni: i giallorossi non garantirebbero a CR7 nè la Champions nè lo scudetto. Questa offerta di Mendes potrebbe dunque spiegarsi con l’assenza di proposte top, ad un giocatore che tra l’altro non è più un giovincello (va per i 38 anni).

CRISTIANO RONALDO ALLA ROMA, MA NON SOLO…

Il quale a Roma troverebbe, come detto, quel Mourinho che da sempre attrae i giocatori portoghesi: non è un caso infatti che, oltre che di Ronaldo, Mendes e Pinto abbiano parlato anche di Goncalo Guedes, altro cavallo della scuderia del procuratore. Che oltretutto ha già portato alla corte dello Special One Rui Patricio. I presupposti per Cristiano Ronaldo alla Roma ci sono tutti dunque. Ne manca solo uno, quello più importante: il nero su bianco. Che potrebbe arrivare a stretto giro, non appena il presidente Friedkin e Mourinho saranno rientrati dai rispettivi soggiorni. I tifosi della Roma sono dunque autorizzati ad incrociare le dita. E a sognare la maglia giallorossa con il numero 7 e il nome Ronaldo.