Incendio Malagrotta, scatta l’allarme diossina: l’ordinanza del Campidoglio

Incendio Malagrotta, al via le contromisure. Disposta in primis la chiusura degli asili e dei centri estivi presenti nei 6 km tutt’intorno al Tmb. Fatto divieto inoltre di consumare alimenti animali e vegetali prodotti nella stessa area, dove non si potrà nemmeno far pascolare e razzolare gli animali. Dalle cui cibarie dovranno essere infine banditi foraggio e cereali provenienti da quel raggio. Le misure, puramente precauzionali, varranno per non più di 48 ore. Un periodo in cui andranno limitate anche le attività all’aperto, in particolare quelle ludico-sportive. In più, se si dovessero avvertire fumi persistenti e maleodoranti, si dovrà provvedere a sbarrare le finestre.

INCENDIO MALAGROTTA, AL LAVORO ANCHE LA PROCURA

Al momento le fiamme sarebbero sotto controllo. Per tutta la notte, circa 60 vigili sono stati impegnati per tenerle lontane da altre strutture, anche esterne. Le operazioni di spegnimento dovrebbero tuttavia concludersi tra qualche giorno. Al lavoro anche il personale di Arpa Lazio, che attraverso campionatori sta monitorando le conseguenze del rogo sulla qualità dell’aria. Maggiori dettagli in merito, fa sapere l’ente in una nota, dovrebbero essere resi noti nel giro di un paio di giorni. Sul fronte giudiziario, invece, a breve i pm di Roma riceveranno un’informativa dalle forze dell’ordine. Dopodichè potrebbero partire le indagini per accertare la natura dell’incendio Malagrotta.

Fabio Villani
Laureato alla Specialistica in Filologia Greca e Latina. Esordisco nel giornalismo durante un tirocinio universitario. Tra le mie passioni, calcio, cinema e musica

1 commento

I commenti sono chiusi.

ULTIME NOTIZIE

LEGGI ANCHE