Salvini avverte Draghi: “Attendo risposte entro settembre”

Salvini avverte Draghi e sprona il governo a muoversi su temi su cui, dice, "non è stato fatto nulla"

salvini avverte draghi
Ultimo aggiornamento:

Salvini avverte Draghi. Il leader della Lega, intervistato da ‘Radio Anch’io’, mette in guardia il premier sulla permanenza del Carroccio nell’esecutivo: “Non gli dò ultimatum, ma aspetto risposte. E insieme a me le aspettano milioni di italiani, che temono l’arrivo dell’autunno“. E quali sarebbero queste ‘risposte’? Salvini, su questo, non ha dubbi: “Innanzitutto il rinnovo dello sconto benzina, fondamentale. Poi l’adeguamento di stipendi e pensioni, ma senza che ciò comporti un ritorno alla scala mobile. E infine, tutela del salario e pace fiscale“. Temi che, dice, toccano da vicino i cittadini e sui quali, sottolinea, “fino ad oggi non è stato fatto nulla“.

SALVINI AVVERTE DRAGHI: “APPUNTAMENTO A SETTEMBRE”

Salvini avverte Draghi – Su questi concetti il numero uno della Lega si era già soffermato stamane, ai microfoni de Il Corriere della Sera. “Draghi risponda entro l’estate“, aveva ammonito. Esprimendo i timori della propria base per “un autunno molto difficile“, per poi dare un appuntamento al Governo: “Torneremo sul pratone di Pontida il 18 settembre. Per quella data vogliamo risposte“. E, in caso contrario, non esclude di staccare la spina: “Siamo entrati nel governo per non lasciare il paese il mano a Pd e 5 stelle. Ma ora tutti quei dirigenti e militanti che credevano nel progetto, vedendo alcuni ministri perserverare negli errori, mi chiedono di pensarci bene“.