Tivoli-Guidonia, anziani trovati morti in casa: il decesso circa 10 giorni fa

Anziani trovati morti in casa. Entrambi senza famiglia, sono stati rinvenuti cadaveri martedì scorso. A dare l’allarme presso il 112 alcuni conoscenti, che non li sentivano da qualche giorno. Il corpo del primo, una donna ex insegnante, è stato scoperto dai Carabinieri in un appartamento del centro storico di Tivoli. Gli stessi militari hanno poi concesso il bis poco più tardi a Guidonia: giunti in zona Albuccione, si sono infatti imbattuti in un uomo senza vita. In entrambi le occasioni, è servito loro l’aiuto dei Vigili del Fuoco per entrare nelle abitazioni dei due.

ANZIANI TROVATI MORTI, IL CASO DI TIVOLI

La donna, di 62 anni, è stata trovata intorno alle 11. Al suo capezzale, oltre ai Carabinieri e ai Pompieri, anche alcuni agenti della Polizia Locale. Al momento del rinvenimento, il cadavere era disteso sul letto. Da tempo la donna soffriva di alcuni problemi di salute, come hanno raccontato le due ex colleghe che hanno avvertito i soccorsi. Potrebbero essere stati proprio questi ultimi dunque a decretarne il decesso, sopraggiunto per cause naturali poco dopo Ferragosto.

ANZIANI TROVATI MORTI, QUELLO DI GUIDONIA

L’uomo morto a Guidonia è invece un 66enne in pensione. Gli amici che hanno chiamato il 112 lo avevano sentito l’ultima volta lo scorso 12 agosto. I militari e i Vigili del Fuoco hanno trovato anche lui nella camera da letto della casa, dove viveva da solo. A causa dei tanti giorni trascorsi, il corpo presentava un avanzato stato di decomposizione. “Quanto accaduto è un dramma che ci colpisce tutti – il commento del sindaco, Mauro Lombardo – Faremo di più perchè nessuno si senta escluso dalla comunità“.

anziani trovati morti guidonia
Il sindaco di Guidonia Mauro Lombardo