Coca Cola ritirata dai supermercati. Nel mirino lotto da 1 litro: il motivo

Coca Cola ritirata dai supermercati. I dettagli dell'allarme, lanciato dal Ministero della Salute

Coca Cola ritirata dai supermercati. Alla base della decisione un errore nel confezionamento: in sostanza, sarebbe stata segnalata l’assenza di zucchero quando invece la bevanda nelle bottiglie lo conterrebbe. Un errore di cui il Ministero della Salute per fortuna si è accorto in tempo, fornendone tempestiva segnalazione sul proprio sito ufficiale. Esso, si spiega in una nota, riguarderebbe le confezioni del tipo ‘Coca Cola Original Taste’, che sarebbero state vittime di “errata etichettatura“. Presenterebbero infatti un tappo rosso anzichè nero e l’indicazione, errata, ‘zero zuccheri’.

COCA COLA RITIRATA, I DETTAGLI DELL’AVVISO

L’avviso è relativo alle confezioni da 9 bottiglie di vetro da 1 litro ciascuna. In particolare, esso riguarda quelle provenienti dal lotto numero L2207087N, in scadenza l’8 luglio del 2023. Le quali sono state prodotte da Coca Cola HBC Italia SRL nello stabilimento di Nogara (Verona). Chiunque le avesse acquistate in questi giorni, prosegue il richiamo, dovrà verificarne il numero di lotto guardando sul collo o sul tappo delle bottiglie. E in caso di corrispondenza, avvisare immediatamente il numero verde 800.534.934

Coca Cola ritirata supermercati
Coca Cola, il tipo incriminato

ULTIME NOTIZIE