AS Roma – Infortunio Wijnaldum, tempi di recupero più lunghi per il classe ’90

AS Roma – L’infortunio Wijnaldum costringerà Mourinho a fare a meno del giocatore per un pò più di tempo rispetto al previsto. L’olandese, secondo quanto riporta Sky Sport, avrebbe infatti deciso di non andare sotto i ferri del chirurgo. Per curare la tibia destra, fratturata domenica scorsa in allenamento, si sottoporrà dunque a delle terapie di conservazione. Wijnaldum sarebbe giunto a questa conclusione al termine dei colloqui che lo hanno visto protagonista negli ultimi giorni insieme ai medici che lo assistono e ai due club coinvolti: oltre a quello giallorosso, c’è infatti anche il Psg, che ne detiene il cartellino.

Infortunio Wijnaldum
Georginio Wijnaldum

INFORTUNIO WIJNALDUM, I TEMPI DI RECUPERO

Ciò andrà inevitabilmente ad incidere sui tempi di recupero: l’olandese sarà infatti costretto a restare ai box per i prossimi 3-4 mesi. Per rivederlo in campo, occorrerà dunque attendere l’inizio del 2023. Una brutta notizia, sia per la Roma che per la Nazionale orange: i capitolini, che avevano puntato molto su di lui investendoci ben 8 milioni, non lo avranno infatti a disposizione per le gare di qui al Mondiale. Che sarà anch’esso vissuto dal divano di casa da Wijnaldum. Il quale punta a tornare attivo già dai primi giorni di gennaio. Anche se la gravità dell’infortunio Wijnaldum è maggiormente inducente a prenderla con cautela.

1 commento

I commenti sono chiusi.