Rula Jebreal attacca Giorgia Meloni: “Suo padre un criminale”. La replica della leader FdI

Rula Jebreal attacca Giorgia Meloni. Non è la prima volta (e forse non sarà nemmeno l’ultima) che la numero uno di FdI finisce sotto il tiro della stampa e degli intellettuali di sinistra. Ma dopo la vittoria alle elezioni di domenica scorsa, i toni si sono decisamente inaspriti. Arrivando a raggiungere livelli davvero scioccanti. E’ il caso nelle ultime ore della giornalista palestinese (e cittadina anche italiana), la quale sui social ha rilanciato un articolo del quotidiano La Repubblica. “Il padre di Giorgia Meloni condannato per narcotraffico“, questo il titolo del pezzo.

RULA JEBREAL ATTACCA GIORGIA MELONI: LE PAROLE DELLA GIORNALISTA 

Durante la sua campagna elettorale – commenta la Jebreal a corredo del post – Giorgia Meloni, il Nuovo Primo Ministro italiano, ha promosso un video di stupro in cui si afferma che i richiedenti asilo sono criminali che vogliono sostituire i bianchi cristiani. Ironia della sorte, il padre della Meloni è un famigerato trafficante di droga/criminale condannato che ha scontato una pena in prigione“. Parole pesanti, oltre che imprecise. Tralasciando che la leader FDI non è stata ancora nominata premier, Rula Jebreal attacca Giorgia Meloni attribuendole concetti mai espressi. Lungi però da noi voler prendere le parti della futura premier, che è benissimo capace di difendersi da sola.

RULA JEBREAL ATTACCA GIORGIA MELONI, LA REPLICA DELLA LEADER 

E lo dimostra sempre sui social, in un post in cui risponde a tono alle affermazioni della giornalista. “Questo – scrive – è il tatto della stampa italiana, che però omette un elemento fondamentale. Tutti sanno che mio padre andò via che io avevo poco più di un anno. Tutti sanno che, dall’età di undici anni, ho scelto di non vederlo più. E tutti sanno che non ho avuto più contatti con lui fino alla sua morte“. “Ma evidentemente – aggiunge – per me non vale il detto che le colpe dei padri non ricadano sui figli“. E conclude annunciando querela nei confronti della Jebreal: “Spero potrà spiegare al giudice quando e dove avrei fatto quelle affermazioni che lei dice“.

Fabio Villani
Laureato alla Specialistica in Filologia Greca e Latina. Esordisco nel giornalismo durante un tirocinio universitario. Tra le mie passioni, calcio, cinema e musica

ULTIME NOTIZIE

LEGGI ANCHE