“Stop cellulari in classe durante le lezioni”: la linea dura del Ministro Valditara

Stop cellulari in classe durante le lezioni. Una cosa che dovrebbe essere scontata, ma che potrebbe trasformarsi ben presto in una vera e propria legge. A confermarlo, ai microfoni di Monica Setta, il Ministro dell’Istruzione Giuseppe Valditara. Che ha spiegato come in questo modo studenti e docenti potranno dedicare più tempo allo studio al riparo da distrazioni. Ma questo non sarebbe l’unico punto del programma stilato dal numero uno di via Dandolo. Il quale vorrebbe anche togliere il reddito di cittadinanza ai giovani che non hanno concluso il le scuole dell’obbligo. “Se vogliono mantenere il sussidio – ha detto – dovranno colmare il gap“.

STOP CELLULARI IN CLASSE: “GRANDE ALLEANZA CON IMPRESE E SINDACATI”

Sulla proposta, avanzata di recente, di condannare gli studenti colpevoli di atti di bullismo o violenza ai lavori socialmente utili, ha poi aggiunto: “Bisogna tornare al merito. In questa chiave propongo quindi anche a imprese e sindacati una Grande Alleanza. In questo modo forse riusciremo anche a superare il gap di competitività che separa l’istruzione tecnico – professionale italiana da quella di altri paesi internazionali“. Parole che hanno ricevuto il plauso di Giovanni Brugnoli, vicepresidente di Confindustria e delegato al capitale umano, anch’egli presente in studio. Tra i temi su cui poi Valditara dovrà concentrare la propria attenzione ci saranno la semplificazione e l’edilizia scolastica.

Fabio Villani
Laureato alla Specialistica in Filologia Greca e Latina. Esordisco nel giornalismo durante un tirocinio universitario. Tra le mie passioni, calcio, cinema e musica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIME NOTIZIE

LEGGI ANCHE