OSTIA Cercavano uno stalker ma hanno scoperto…un arsenale

OSTIA Cercavano uno stalker ma hanno scoperto un vero e proprio arsenale. E’ ciò che si sono trovati davanti i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Ostia. I fatti.

OSTIA Cercavano uno stalker ma hanno scoperto…un arsenale. I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia Roma Ostia hanno arrestato un italiano di 43 anni per detenzione illegale di esplosivi, armi e munizioni, porto illegale di esplosivo, inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità ed atti persecutori. L’uomo, nonostante fosse sottoposto al divieto di avvicinamento, si è presentato a notte fonda sotto casa della ex compagna. Dopo averla minacciata ha fatto esplodere una potente bomba carta nei pressi della sua abitazione, dandosi poi alla fuga.

IN CASA DELL’UOMO UN ARSENALE

I militari lo hanno immediatamente rintracciato. Lo hanno quindi sottoposto a perquisizione personale e successivamente hanno perquisito il suo domicilio. Al suo interno hanno rinvenuto una pistola semiautomatica marca “Beretta” illegalmente detenuta e completa di 4 colpi. Inoltre 32 ordigni esplosivi – del tipo “bomba carta” – per un peso complessivo di circa 23 kg di esplosivo. Le armi sono state sequestrate, mentre lo stalker è stato trattenuto nelle camere di sicurezza del Gruppo Carabinieri di Ostia, in attesa delle decisioni del magistrato.

LASCIA UN ‘LIKE’ ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

DIVENTA UN NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER

INTANTO L’ASSESSORE D’AMATO PER LA SICUREZZA DELL’UMBERTO I>>>LEGGI QUI

Ti potrebbe interessare