Picchia lo zio dell’amante della moglie e da’ fuoco alla casa

L'amante gli costa cara

Picchia e da’ fuoco alla casa dello zio dell’amante della moglie con un complice, noncurante di essere ai domiciliari.

I Carabinieri della Compagnia di Castel Gandolfo hanno eseguito un provvedimento cautelare in carcere emesso dal GIP presso il Tribunale di Velletri nei confronti di A.F. e M.T.. Ritenuti responsabili dei reati di lesioni personali gravissime e incendio. Il 7 marzo a Pavona alcuni individui avevano atteso che un cinquantasettenne rientrasse in casa e dopo averlo colpito varie volte gli incendiarono casa. L’uomo, zio dell’amante della moglie di uno dei due, nonostante le ferite e sanguinante riusciva a scappare e a chiedere aiuto.

LASCIA UN ‘LIKE’ ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

ROMA – POLIZIOTTI CONDANNATI PER CONCUSSIONE E FALSO

DIVENTA UN NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER


Ti potrebbe interessare