Banda di rom all’opera: giovane cinese sventa rapina

ROMA Un giovane cinese di 16 anni interviene per sventare una rapina e si ritrova solo contro una banda di rom. Il ragazzo, Jie il suo nome, picchiato a sangue dai tre banditi è finito al San Camillo con ferite e lividi.

Giovane cinese sventa rapina tentata da una banda di rom. Il fatto si è verificato su via Tempio degli Arvali, al Trullo. Il ragazzo era con la mamma quando ha visto tre rom picchiare un peruviano di 33 anni. Scopo dell’aggressione era rubargli il monopattino.

Il sedicenne cinese si è subito lanciato contro il gruppo dei nomadi in difesa dell’uomo. È stato colpito diverse volte sul volto ma i tre sono poi fuggiti senza riuscire nel loro intento. A quel punto si è creato un capannello di curiosi. Il ragazzo era a terra con il naso sanguinante mentre la madre era in lacrime. Un’ambulanza giunta sul posto lo ha portato al San Camillo dove i medici lo hanno medicato per alcune ecchimosi e la sospetta frattura del naso. Il Comune di Roma vuole ora premiare il giovane per il suo senso civico e la solidarietà.

SEGUICI SU TWITTER

Ti potrebbe interessare