Ossa umane rinvenute a Villa Pamphilj: indaga la Polizia

Ossa umane rinvenute a Villa Pamphilj: forze dell'ordine al lavoro per scoprire a chi appartengono

Ossa umane rinvenute a Villa Pamphilj. La macabra scoperta ha avuto luogo nella zona est del parco, a breve distanza dalla biblioteca Villino Corsini. Ad effettuarla un gruppo di persone, che ha immediatamente avvisato il 112. Sul posto sono così intervenuti gli agenti della Polizia di Stato, che hanno subito provveduto ad effettuare i rilievi. Successivamente è arrivato anche un medico legale, per un primo esame dei resti. I quali, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, saranno poi sottoposti ad altri accertamenti, nonchè al test del Dna. Il tutto sia per sancirne la natura umana (gli inquirenti, in un primo momento, avevano infatti pensato che potessero appartenere ad un animale) che per identificarli. Anche su quest’ultimo fronte però paiono esserci pochi dubbi: secondo chi indaga, infatti, potrebbero risalire all’800, come altri ritrovati in zona negli anni passati. Con tutta probabilità, potrebbe trattarsi di soldati, impegnati nelle battaglie del 1849 che posero fine alla Repubblica Romana e che si tennero proprio in quest’area.