Prof in vacanza a Roma durante permesso dal lavoro: incastrata dai social

Prof in vacanza a Roma durante permesso dal lavoro. L'illecito scoperto grazie ad alcune foto pubblicate sul web

Prof in vacanza a Roma durante permesso dal lavoro. Lo aveva chiesto per gravi problemi che stava avendo in famiglia, così aveva detto. Peccato che in quegli stessi giorni si trovasse nella Capitale in compagnia del fidanzato. Ed è stato proprio quest’ultimo a far scoprire l’inganno, postando alcune foto del soggiorno in Italia sul suo profilo social. E adesso per la donna, una 25enne britannica, le cose si mettono davvero male: rischierebbe addirittura il licenziamento.

I fatti risalgono al settembre 2020, quando l’insegnante, dopo aver chiesto alla scuola dove lavorava un congedo di 4 giorni, era partita per Roma. Una volta in città, come se nulla fosse, lei e il fidanzato hanno iniziato a scattarsi foto nei momenti più belli e spensierati della vacanza. Che poi hanno postato sui social, usando però, per non destare sospetti, il profilo dell’uomo. Ciò non ha tuttavia impedito che qualcuno, qualche giorno fa, le notasse e andasse a riferire tutto ai dirigenti della scuola.

I quali hanno convocato la 25enne per avere lumi sulla vicenda: in un primo momento, la donna ha provato a far credere di aver effettuato il soggiorno in un altro periodo, non lavorativo. Ma poi, messa alle strette, ha dovuto confessare. Adesso potrebbe dover rispondere di condotta lavorativa inaccettabile, accusa che potrebbe costarle fino alla radiazione dall’albo professionale.