Raoul Bova a processo – Guai con la giustizia per l’attore romano

Raoul Bova a processo - Accuse pesanti a carico del 50enne. I dettagli

raoul bova a processo

Raoul Bova a processo. E’ accusato di aver aggredito violentemente un automobilista. I magistrati dunque lo attendono in aula per giudicarlo. I reati che gli contestano vanno dalla violenza privata alle minacce, fino alle lesioni personali. L’attore romano li avrebbe commessi nell’aprile del 2019.

RAOUL BOVA A PROCESSO, I FATTI

Tutto inizia in una giornata di fine mese, nel primo pomeriggio. Dopo un pranzo in un ristorante in zona San Giovanni, Bova si accinge a partire per l’Aquila, per dare l’ultimo saluto ad un amico deceduto. Al viaggio avrebbero dovuto partecipare anche la sorella e la compagna dell’attore, l’attrice Rocio Munoz Morales. Proprio quest’ultima – riporta Il Messaggero – sta per entrare in macchina, ma non riesce aprire lo sportello. Aspetta dunque in strada che Bova esca dal parcheggio quel tanto che basta per darle spazio sufficiente.

In quel mentre, però, viene a contatto con un’altra auto, entrata nel posteggio in retromarcia. E tanto basta per scatenare la durissima reazione dell’attore. Il quale si avventa sul conducente, un 42enne, e inizia a prenderlo a pugni. “Ti ammazzo”, gli urla, senza che l’uomo riesca minimamente a reagire.

RAOUL BOVA A PROCESSO, IN AULA

Visitato in ospedale, l’automobilista viene giudicato guaribile in 5 giorni. La sua denuncia ha così portato al processo di fronte al giudice monocratico. La prima udienza avrebbe dovuto tenersi ieri, ma è stata posticipata al prossimo maggio. In aula dovrà comparire anche lo stesso 42enne, imputato per aver tentato di investire la 33enne Rocio. La quale sarà presente anch’essa al dibattimento, in qualità di testimone.

STUDENTESSA VIOLENTATA A TESTACCIO, LE INDAGINI