TESTACCIO Studentessa violentata, ricercato il colpevole

TESTACCIO Studentessa violentata, il responsabile identificato ma ancora uccel di bosco

studentessa violentata

TESTACCIO Studentessa violentata. E dell’aggressore, che le ha sottratto anche alcuni gioielli, finora nessuna traccia. Il trauma subito è stato così forte da indurre la vittima a lasciare per sempre l’Università e la Capitale. 19 anni, americana, aveva denunciato lei stessa l’episodio, avvenuto lo scorso ottobre in un locale ritrovo di studenti. La polizia si era così subito messa al lavoro, guidata dai magistrati della Procura di Roma competenti per reati sessuali.

TESTACCIO STUDENTESSA VIOLENTATA, LE INDAGINI

Gli inquirenti sono riusciti ad identificare il responsabile, un 30enne. Quando però sono arrivati nel suo appartamento, non lo hanno trovato e lo stanno tuttora cercando. La studentessa – questo il suo racconto – lo avrebbe conosciuto poco prima che si consumasse la violenza. Una serata insieme passata a bere e poi, l’indomani mattina, lei che si sveglia con lui addosso. E’ in stato confusionale, dovuto all’assunzione di Ghb, più comunemente detta ‘droga dello stupro’. Secondo chi indaga, sarebbe stato lo stesso violentatore a versarla dentro il suo bicchiere.

SORELLE SENZA VITA IN CASA: CHOC A SAN LORENZO