Stop Super Green Pass, Costa: “Potrebbe essere anticipato”

Stop Super Green Pass, dal Sottosegretario alla Salute una importante indicazione circa la data

stop super green pass costa

Lo stop Super Green Pass potrebbe avvenire molto prima di quanto inizialmente previsto. A confermarlo, ai microfoni di ‘Radio Anch’io’, il Sottosegretario alla Salute Andrea Costa: “Stiamo valutando – annuncia – e personalmente mi trovo d’accordo“. Attualmente la versione rafforzata è in vigore fino al 15 giugno, ma l’abolizione, secondo Costa, potrebbe essere anticipata. Attenzione però, perchè ciò non significa che il certificato verde sparirà completamente dalle nostre vite: “Potremmo trasformarlo in base – precisa Costa – il che permetterebbe a molti cittadini di tornare al lavoro, anche se con il tampone fatto ogni due giorni“. Sui tempi entro cui tutto questo avrà luogo, però, il Sottosegretario non si sbilancia: “La data precisa ancora non c’è“.

STOP SUPER GREEN PASS E AUMENTO DEI CONTAGI

Costa si sofferma poi sui numeri della pandemia, in crescita negli ultimi giorni: “E’ indubbio, sta succedendo anche in altri paesi europei, come Spagna, Inghilterra e Germania“. L’aspetto però non sembra preoccuparlo: “Fortunatamente si tratta di una situazione gestibile, al pari di quella relativa alla pressione sugli ospedali“. L’importante, a suo avviso, è proseguire con la campagna vaccinale: “Bisogna completare la terza dose, perchè 7 milioni di italiani non l’hanno ancora ricevuta. Dobbiamo tenere alta l’attenzione sul tema, per questo – conclude – l’obbligo vaccinale per gli over 50 resterà fino al 15 giugno“.

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK