Stop Super Green Pass, Costa: “Potrebbe essere anticipato”

Lo stop Super Green Pass potrebbe avvenire molto prima di quanto inizialmente previsto. A confermarlo, ai microfoni di ‘Radio Anch’io’, il Sottosegretario alla Salute Andrea Costa: “Stiamo valutando – annuncia – e personalmente mi trovo d’accordo“. Attualmente la versione rafforzata è in vigore fino al 15 giugno, ma l’abolizione, secondo Costa, potrebbe essere anticipata. Attenzione però, perchè ciò non significa che il certificato verde sparirà completamente dalle nostre vite: “Potremmo trasformarlo in base – precisa Costa – il che permetterebbe a molti cittadini di tornare al lavoro, anche se con il tampone fatto ogni due giorni“. Sui tempi entro cui tutto questo avrà luogo, però, il Sottosegretario non si sbilancia: “La data precisa ancora non c’è“.

STOP SUPER GREEN PASS E AUMENTO DEI CONTAGI

Costa si sofferma poi sui numeri della pandemia, in crescita negli ultimi giorni: “E’ indubbio, sta succedendo anche in altri paesi europei, come Spagna, Inghilterra e Germania“. L’aspetto però non sembra preoccuparlo: “Fortunatamente si tratta di una situazione gestibile, al pari di quella relativa alla pressione sugli ospedali“. L’importante, a suo avviso, è proseguire con la campagna vaccinale: “Bisogna completare la terza dose, perchè 7 milioni di italiani non l’hanno ancora ricevuta. Dobbiamo tenere alta l’attenzione sul tema, per questo – conclude – l’obbligo vaccinale per gli over 50 resterà fino al 15 giugno“.

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK

Fabio Villani
Laureato alla Specialistica in Filologia Greca e Latina. Esordisco nel giornalismo durante un tirocinio universitario. Tra le mie passioni, calcio, cinema e musica

ULTIME NOTIZIE

LEGGI ANCHE