Zelensky, mano tesa a Putin: “Possiamo raggiungere un compromesso”

Zelensky apre alle richieste della Russia per far cessare i bombardamenti sul suo paese

zelensky

Conflitto in Ucraina verso una svolta? A sentire le ultime parole di Zelensky, sembrerebbe proprio di sì. Il presidente ucraino, intervistato dalla Abc, è intervenuto in merito alle pretese avanzate dall’omologo russo Putin. In particolare, Zelensky si è soffermato su quelle relative alla Crimea e alle due repubbliche separatiste del Donbass, di cui Kiev dovrebbe effettuare il riconoscimento. E, se dall’inizio della guerra si era mostrato sempre piuttosto rigido su quanto arrivava dalla controparte, quest’oggi per la prima volta non ha chiuso del tutto la propria porta.

ZELENSKY, LE PAROLE ALLA ABC

Possiamo discuterne e raggiungere un compromesso su come questi territori continueranno a vivere. Soprattutto su come vi vivranno le persone che vogliono far parte dell’Ucraina. Per me è molto importante sapere questo. Non si tratta semplicemente di riconoscere questi territori, la questione è un pò più complicata. La Russia ci ha fatto un ultimatum, al quale noi in questo momento non siamo pronti“.

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK