🟥 ULTIME NEWS

🟥 ULTIME NEWS

Filma abusi sulla figlioletta di 2 anni: 33enne romano in grossi guai

Abusi sulla figlioletta di 2 anni. Una bimba piccolissima, che ha visto la propria intimità violata proprio da chi avrebbe dovuto proteggerla. E che per questo è finito in manette ad opera della Polizia di Stato. Gli agenti hanno impiegato pochissimo tempo per scoprire l’orrore che l’uomo portava avanti. E che ora lo costringerà a rispondere di reati gravissimi: violenza sessuale aggravata; produzione, detenzione e cessione di materiale pedo-pornografico; e adescamento di minorenne.

ABUSI SULLA FIGLIOLETTA, LE INDAGINI

Le indagini sono state condotte in collaborazione tra la Polizia Postale di Milano e quella di Roma. Piuttosto complesse a dispetto della velocità dell’andamento, sono state coordinate dalla Procura presso il Tribunale del capoluogo lombardo. Protagonisti del blitz che ha fatto finire il 33enne nella rete invece gli agenti meneghini, supportati dai colleghi romani del C.N.C.P.O (Centro Nazionale per il Contrasto alla Pedopornografia Online). I due gruppi hanno perquisito sia l’abitazione che i dispositivi tecnologici dell’uomo. Che, al termine delle operazioni, è stato arrestato.

ABUSI SULLA FIGLIOLETTA, LA DINAMICA DEI FATTI

Il materiale rinvenuto è stato sequestrato, mentre l’orco è stato condotto presso il carcere di Regina Coeli. A quanto si apprende, l’uomo commetteva gli abusi in casa, riprendendoli con un I-phone. Dopodiché, postava i video e le foto su una community web frequentata da pedofili originari di varie parti del mondo. Per risalire al giro, gli investigatori sono partiti praticamente dal nulla: a disposizione avevano solo i file e il nickname usato dal 33enne. Che, quando è stato scoperto, stava tentando di adescare un altro ragazzino di 15 anni.

Fabio Villani
Laureato alla Specialistica in Filologia Greca e Latina. Esordisco nel giornalismo durante un tirocinio universitario. Tra le mie passioni, calcio, cinema e musica

LEGGI ANCHE

ULTIME NOTIZIE