Popolazione mondiale, toccata oggi quota 8 miliardi: le possibili conseguenze

Popolazione mondiale, la crescita non accenna ad arrestarsi. Alla giornata di oggi sarebbero 8 miliardi infatti le persone che vivono sul nostro pianeta. Almeno questo è quanto dicono i modelli di stima elaborati dalle Nazioni Unite. Un censimento globale non è infatti stato mai fatto e non si sa se si possa fare. Si tratta comunque di un dato storico, il doppio rispetto a quello rilevato nel 1974 e superiore di un miliardo a quello del 2011. Al suo raggiungimento hanno contribuito, ad avviso dell’Organizzazione, i progressi sotto il profilo della medicina, della salute pubblica e dell’alimentazione. Ma gli spunti di riflessione non mancano.

POPOLAZIONE MONDIALE, POCHE RISORSE CONSUMATE MALE

Il primo è che, paradossalmente, i paesi più poveri sono anche quelli più fertili. Risultato, oltre un abitante su tre della Terra vive tra Cina e India. E quest’ultima potrebbe ben presto sorpassare la ‘rivale’. Il secondo è che stiamo diventando troppi e, punto numero uno, non ci sono abbastanza risorse per tutti, e, numero due, i livelli d’inquinamento balzano verso l’alto. Ma a preoccupare di più è il fatto che le persone più ricche consumano di più: dal 10% di esse, secondo l’Asvis, proviene infatti la metà delle emissioni che alterano il clima. E che vengono prodotte invece per appena il 12% dal 50% dei più poveri.

POPOLAZIONE MONDIALE, DATI IN CRESCITA MA LENTA

Fortunatamente, la crescita, seppur avanzante, risulta in calo. Il Fondo per la Popolazione Onu sottolinea che dal 2,1% degli anni ’60 è crollata sotto l’1% del 2020. E la picchiata è destinata a proseguire: entro il 2050 arriverà allo 0,5%, a causa della diminuzione, sempre crescente, della fertilità. Ciò, proseguono le Nazioni Unite, non dovrebbe tuttavia impedire che nel 2030 gli abitanti della Terra aumentino ancora fino a 8,5 miliardi. Per poi sfiorare quota 10 miliardi (9,7) nel 2050 e addirittura superarla (10,4), arrivando al picco del dato, nel 2080.

Fabio Villani
Laureato alla Specialistica in Filologia Greca e Latina. Esordisco nel giornalismo durante un tirocinio universitario. Tra le mie passioni, calcio, cinema e musica

ULTIME NOTIZIE

LEGGI ANCHE