🟥 ULTIME NEWS

🟥 ULTIME NEWS

Neonato morto soffocato: la Procura di Roma apre un inchiesta

Neonato morto soffocato. Ad ucciderlo sarebbe stata la sua mamma: la donna si sarebbe infatti addormentata mentre lo allattava, schiacciandolo sotto il peso del proprio corpo. La vita del piccolo si è così spezzata dopo solo tre giorni dalla nascita. Una tragedia, avvenuta all’ospedale Pertini, su cui adesso sta indagando la Procura di Roma. I magistrati hanno infatti aperto un fascicolo contro ignoti, con l’accusa di omicidio colposo. La donna, riporta Il Corriere della Sera, sarebbe stata lasciata sola nella stanza mentre avrebbe dovuto essere monitorata.

L’episodio risale alla notte tra il 7 e l’8 gennaio scorsi. Nel pomeriggio la neo mamma aveva chiesto di avere con sè il figlioletto. Poco più tardi, però, la stanchezza per il parto aveva avuto il sopravvento e la donna, con in braccio il piccolo, si era appisolata. Nessuno del personale del nosocomio se ne sarebbe accorto fino a mezzanotte, quando un’infermiera, capitata nella stanza, si è trovata davanti il triste spettacolo. A cui i medici, nonostante un tempestivo intervento, non sono riusciti a porre rimedio.

Fabio Villani
Laureato alla Specialistica in Filologia Greca e Latina. Esordisco nel giornalismo durante un tirocinio universitario. Tra le mie passioni, calcio, cinema e musica

LEGGI ANCHE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIME NOTIZIE