Stupro di Capodanno – Uno degli arrestati torna in libertà

La decisione del Tribunale del Riesame di Roma sul caso dello stupro di Capodanno

stupro di capodanno primavalle
Ultimo aggiornamento:

Stupro di Capodanno, buone notizie per uno dei coinvolti. Si tratta di un 21enne, posto dal 13 gennaio in regime di detenzione presso il proprio domicilio. A fargli rivedere la luce il via libera del Giudice alla richiesta presentata dal proprio avvocato. Restano invece dietro le sbarre gli altri due soggetti finiti in manette. I provvedimenti si riferiscono all’orrendo episodio avvenuto all’interno di una villa, in zona Primavalle, la notte tra il 31 dicembre 2020 e il 1 gennaio 2021. Una violenza sessuale, di cui rimase vittima una ragazza di 16 anni.

STUPRO DI CAPODANNO, ARRESTATO IN LIBERTA’

Il legale aveva richiesto per il 21enne la scarcerazione o la mutazione della misura cautelare in obbligo di firma. A suo avviso, infatti, non sarebbero sussistite prove tali da confermarne le responsabilità. Responsabilità che nemmeno il ragazzo ha ammesso: “Non l’ho nemmeno toccata“, le parole ieri, durante l’interrogatorio di garanzia. Il ritorno in libertà non lo esclude tuttavia dall’ipotesi di essere rinviato a giudizio.

ANTONIA DE MITA-TUFELLO, E’ SCONTRO